02:08 17 Luglio 2018
La bandiera britannica

“La Russia non è nostro nemico”: gli inglesi si oppongono al governo

© AP Photo / Alexander Zemlianichenko
Mondo
URL abbreviato
20350

"La Russia può iniziare azioni ostili prima di quanto ci aspettiamo, e molto prima di quanto potremmo fare noi in condizioni simili" ha detto il capo dello stato maggiore delle forze armate britanniche.

Il capo dello stato maggiore delle forze armate britanniche, Nicolas Carter, ha affermato che la Russia è pronta in qualsiasi momento a lanciare "azioni ostili" contro i paesi dell'Europa e della NATO.

"La Russia può iniziare azioni ostili prima di quanto ci aspettiamo, e molto prima di quanto potremmo fare noi in condizioni simili… Tutto inizierebbe con qualcosa di inaspettato Quello che abbiamo già visto non dovrebbe essere preso come modello per il futuro" ha detto durante un discorso al Royal Institute for Defense Studies.

Tuttavia gli utenti del web inglesi non la pensano allo stesso modo.

"La Russia non è nostro nemico. I nostri nemici sono coloro che ci hanno attaccato nelle nostre vie. La Russia non ha mai attaccato la Gran Bretagna e non ha mai minacciato di attaccare il nostro paese o i nostri interessi. Sarebbe meglio se Sir Nick Carter controlli le sue fonti di intelligence" scrive un utente sotto il nome di The Enquirer.

"L'unico motivo per il quale potremmo combattere contro la Russia sarebbe se la Gran Bretagna diventasse un paese musulmano", "smettetela di fare della Russia un capro espiatorio. È penoso" hanno detto altri inglesi.

"Non voglio combattere contro di loro. Nessuno lo vuole. Solo voi e i vostri padroni-globalisti. Nessuno vi crede più, non siete più in grado di dire nulla di razionale. Se vi avessimo ascoltato e creduto allora l'umanità sarebbe già scomparsa e sarebbero rimasti solo i seguaci di Satana".

Qualcuno ha detto che Carter voglia semplicemente più denaro per l'esercito e che per questo presenti la Russia come un nemico pericoloso.

"Il principale generale della Gran Bretagna chiede più soldi per combattere… indovina contro chi? Non contro lo Stato Islamico, non contro i terroristi, non contro l'Islam radicale, non contro gli estremisti di sinistra, non contro l'estrema destra. Contro la Russia! Che sorpresa!"

"Terrore artificiale! Sono disposti a spendere soldi solo per le bombe, non per le persone! "

All'inizio di gennaio, il dipartimento di stato degli Stati Uniti ha definito la Russia un posto non sicuro per i viaggi dei suoi cittadini, e ha raccomandato ai potenziai turisti americani di riconsiderare i propri piani di visitare la Russia. Ma gli americani intervistati da Ridus non erano d'accordo con questa opinione.

Correlati:

Gran Bretagna, la RAF intercetta aerei russi vicini allo spazio aereo nazionale
Media: per la Gran Bretagna le navi russe nella Manica sono una minaccia
Gran Bretagna non invia più soldi in Siria perché finiscono nelle tasche dei terroristi
Gran Bretagna fuori dalle prime cinque economie del mondo
Tags:
guerra, Russia, Russia, Guerra, Russia, Guerra, Stato Islamico, Stato Maggiore, NATO, Nick Carter, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik