00:00 16 Ottobre 2018
La bandiera cubana

L'uomo che può prendere il posto dei fratelli Castro a Cuba

CC BY 2.0 / Guillaume Baviere / 2013-01-29
Mondo
URL abbreviato
6190

Pochi uomini possono prendere il posto dei fratelli Castro a Cuba dopo 59 anni di governo.

Miguel Díaz-Canel Bermúdez, il primo vicepresidente di Cuba,  ex professore universitario, può diventare il nuovo presidente del paese nei prossimi mesi. Il 19 aprile Raul Castro prevede di completare il suo secondo mandato nel consiglio di amministrazione e di adottare una legge che limiti il tempo massimo di permanenza al potere di un presidente dopo due scadenze quinquennali.

Nel mese di febbraio 2013 Díaz-Canel, che ha 57 anni, è diventato il primo leader nato dopo la rivoluzione cubana, e potrebbe occupare la carica di primo vice-presidente, essendo un membro del Politburo del partito Comunista di Cuba, il supremo organo di governo del paese. Sembra che proprio lui sarà il prossimo presidente di Cuba, perché negli ultimi discorsi pubblici si è esibito per la continuità del socialismo e della rivoluzione, anche se a Cuba non si fanno campagne politiche in quanto tali.

Díaz-Canel è un membro del Politburo dal 2003. E ' stato anche il primo segretario del partito nelle province di Villa Clara e Holguin, è stato ministro dell'istruzione superiore fino al 2012. Nello stesso anno è diventato vice-presidente del Consiglio dei ministri fino al 2013.

Parlando  alla stampa nel mese di novembre del 2017, ha detto che "a Cuba ci saranno sempre presidenti che proteggeranno la rivoluzione, gente del popolo, che il popolo sceglierà".

Díaz-Canel proviene da una famiglia originaria della parte centrale dell'isola, è il figlio di un'insegnante e di un operaio della fabbrica di Santa Clara. Dopo la laurea in ingegneria elettronica, ha iniziato a servire nelle forze armate rivoluzionarie. Ha insegnato all'Universidad Central Marta Abreu, è diventato il leader dell'Unione dei giovani comunisti, nel 1994 è stato nominato primo segretario del comitato centrale di quella provincia.

Durante il suo mandato a Villa Clara ha dato il via a una serie di trasformazioni positive, come la creazione del centro di El Mehunche, uno dei primi luoghi a celebrare il carnevale, poi la città è diventata l'epicentro del movimento rock dell'isola. Nel 2009 è andato all'Avana come ministro dell'istruzione superiore, nel 2012 ha iniziato a svolgere le funzioni di vice-presidente del Consiglio dei ministri. In entrambe le posizioni, Díaz-Canel è diventato famoso come riformatore, pieno di nuove idee.

Lo stesso Raul Castro lo ha nominato primo vice-presidente del consiglio di Stato, così ha sostituito il leggendario José Ramón Machado Ventura, uno dei guerriglieri della Sierra Maestra. Raul Castro governa a Cuba dal 2008, ha sostituito da presidente il fratello Fidel. Nel 2013 ha iniziato il suo secondo mandato e ha assicurato che alla fine di questo periodo nel 2018, sull'isola ci sarà un nuovo presidente.

Correlati:

Cuba condanna le dichiarazioni di Trump sui “paesi di merda”
Independent: crescita commercio con Cuba aumenta influenza della Russia vicino agli USA
La Russia non intraprende alcuna azione per la restituzione delle basi a Cuba
Tags:
presidenza, Cuba
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik