04:17 28 Maggio 2018
Roma+ 18°C
Mosca+ 13°C
    Ponte della Crimea (foto d'archivio)

    Il ponte tra Crimea e Russia può resistere a terremoto di magnitudo 9

    © Foto: Official information site of the Crimean bridge construction
    Mondo
    URL abbreviato
    2210

    Nella parte stradale del ponte sullo stretto di Kerch che unisce la Crimea con la Russia ha preso il via l'installazione dei cosiddetti trasmettitori di shock, ovvero dispositivi che proteggono l'infrastruttura dai carichi dinamici e da terremoti fino a 9 gradi della scala Richter, segnala il portale "Krymsky Most".

    Questi dispositivi vengono posizionati tra i piloni e le parti sospese del ponte. Complessivamente si prevede di posizionare 760 unità.

    "Sono come una cintura di sicurezza in auto. Permettono all'arcata del ponte di "respirare", cioè muoversi liberamente a seguito di carichi esterni dovuti al cambio delle temperature, — ha dichiarato il direttore tecnico Igor Kolyushev. — Nel caso di pressioni dovute ad un sisma i trasmettitori distribuiranno uniformemente il carico lungo i supporti ", ha aggiunto.

    Correlati:

    Generale ucraino annuncia vulnerabilità del ponte della Crimea ad un attacco missilistico
    Crimea e Russia unite dal ponte
    Prende forma il ponte della Crimea
    La vista aerea del ponte della Crimea
    Tags:
    Terremoto, Scienza e Tecnica, Tecnologia, ponte, Russia, Crimea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik