05:45 22 Maggio 2019
Konstantin Kosachev

Kosachev sicuro: USA per legge reintegrazione Donbass

© Sputnik . The Press-service of the Federation Council of the Russian Federation
Mondo
URL abbreviato
235

Il capo del comitato del Consiglio della Federazione per gli affari esteri Konstantin Kosachev ha comunicato sulla propria pagina Facebook che dietro la recente legge di Kiev sulla reintegrazione del Donbass ci sono gli americani.

"È una situazione estremamente pericolosa. Una tendenza estremamente inquietante. Apparentemente, il braccio di ferro è iniziato tra Washington e Bruxelles, dove l'Ucraina non è altro che un cambiamento nell'arena globale. Secondo alcuni rapporti, è stata di Washington, nonostante la posizione di Bruxelles, ad insistere sulla rapida adozione della legge sull'integrazione del Donbass, e che sia stato Trump ad offrire a Nazarbayev di abbandonare il gruppo di Minsk, e non viceversa" ha detto.

Il parlamento dell'Ucraina giovedì ha adottato una legge sulla reintegrazione di Donbass, in cui la Federazione Russa viene definita "aggressore" e il territorio del Donbass non controllato da di Kiev viene riconosciuto come "occupato". Mosca ha ripetutamente affermato di non essere parte del conflitto interno e di non essere coinvolta negli eventi del Donbass, ma al contrario di essere interessata al superamento della crisi politica ed economica da parte dell'Ucraina.­

Correlati:

Ucraina: annunciato incontro tra Poroshenko e Trump
Ungheria promette di bloccare il lavoro della commissione Ucraina-NATO
USA pubblica programma di recupero dell’economia del Donbass
Trump sostiene lo spostamento dei negoziati sul Donbass da Minsk ad un altra capitale
Tags:
Situazione nel Donbass, donbass, Donbass, Conflitto nel Donbass, governo, Nursultan Nazarbayev, Donald Trump, Konstantin Kosachev, Donbass, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik