03:23 11 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
390
Seguici su

Gli USA riconoscono il diritto di libera navigazione nelle acque internazionali ha dichiarato a RIA Novosti il capo del servizio stampa del Comando Settentrionale delle forze armate USA (NORTHCOM) e del Comando della difesa aero-spaziale dell’America del Nord (NORAD), il maggiore Mary Ricks.

Ha commentato le dichiarazioni della stampa sulla nave da ricognizione russa presumibilmente apparsa lungo le coste USA.

Siamo a conoscenza di questa nave, ma riconosciamo il diritto a tutti i paesi sovrani di libera navigazione nelle acque internazionali e alla visita dei paesi con i quali ci sono degli accordi" ha detto la portavoce del NORTHCOM e del NORAD. "Ma non commenteremo su quali siano le navi che teniamo o non teniamo d'occhio" ha concluso lei.

In precedenza la testata Washington Free Beacon citando fonti militari ha dichiarato che la nave da ricognizione russa Viktor Leonov ha navigato lungo le coste atlantiche degli Stati Uniti ed è stata notata in particolare presso Cape Canaveral (Florida), King's Bay, (Georgia), nelle vicinanze di Norfolk (Virginia) e New London (Connecticut). Secondo le fonti della testata, l'obiettivo della ricognizione era "spiare i sottomarini missilistici USA".

Correlati:

Il NORAD traccia il viaggio di Babbo Natale nel mondo
Nuova rompighiaccio “Novorossijsk” termina la prima navigazione artica
Aereo militare americano in missione di ricognizione presso le coste della Crimea
Vecchio satellite di ricognizione sovietico precipitato nell'Oceano Pacifico
Tags:
navigazione, navigazione, Libera navigazione, Ricognitore, NORTHCOM, NORAD, Marina militare, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook