12:52 21 Maggio 2018
Roma+ 20°C
Mosca+ 18°C
    Presidente russo Vladimir Putin e presidente turco Recep Tayyip Erdogan

    Media: Putin indica a Erdogan i limiti di ciò che è lecito in Siria

    © Sputnik . Sergey Guneev
    Mondo
    URL abbreviato
    14741

    La crisi di Idlib è un "test di forza" per le relazioni russo-turche. Lo scrive il Deutsche Wirtschafts Nachrichten.

    Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan protesta contro l'offensiva russo-siriana a Idlib. A sua volta, la Russia continua a non rispondere alle richieste della Turchia per fermare le operazioni militari.

    Ankara accusa il governo di Bashar al-Assad di violare il trattato sulla creazione di zone di sicurezza in Siria. Mosca, tuttavia, afferma che l'operazione militare di Idlib è condotta contro i gruppi terroristici ed è quindi necessaria.

    Il 10 gennaio 2018 il Ministero della Difesa russo, secondo il giornale, ha inviato una lettera al capo dello Stato Maggiore Generale delle Forze Armate turco, generale Hulusi Acar, e al capo dell'intelligence turca, Hakan Fidan.

    "La Turchia è obbligata a convincere i gruppi armati controllati da Ankara a osservare la tregua", si legge nella lettera indirizzata a Fidan.

    In questo modo, secondo la pubblicazione, Mosca ha voluto spiegare alla Turchia quale è il limite delle azioni lecite in Siria.

    Correlati:

    Turchia si adopererà per contrastare creazione forze sicurezza di frontiera in Siria
    Siria, Teheran: USA intensificano crisi con addestramento milizia
    Turchia pronta a bombardamenti massicci delle forze curde nel nord della Siria
    Tags:
    Operazioni militari, Media, Situazione in Siria, Recep Erdogan, Vladimir Putin, Siria, Turchia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik