21:55 18 Agosto 2018
Ministro Esteri Austria Sebastian Kurz

Cancelliere Austria sostiene idea ritiro graduale sanzioni antirusse

© AFP 2018 / SAMUEL KUBANI
Mondo
URL abbreviato
13321

Sarebbe opportuno un ritiro graduale delle sanzioni antirusse parallelo ad una progressiva attuazione degli accordi di Minsk, afferma il cancelliere austriaco Sebastian Kurz in una intervista col Frankfurter Allgemeine Zeitung.

"L'UE dovrebbe insistere nella realizzazione degli accordi di Minsk per quanto riguarda il conflitto ucraino. Nel caso di progresso sarebbe auspicabile il ritiro graduale delle sanzioni in modo da stimolare un ulteriore miglioramento della situazione, del quale ne parlò a suo tempo il presidente attuale della Germania, Frank-Walter Steinmeier" ha dichiarato il Cancelliere.

Kurz ha sottolineato che la "pace in Europa potrà esserci solo con la Russia in qualità di partner e non come rivale.

Le relazioni tra Russia ed UE sono peggiorate sullo sfondo della crisi ucraina. I paesi occidentali hanno imposto delle sanzioni contro Mosca, la quale a sua volta ha intrapreso azioni di ritorsione. Allo stesso tempo, le autorità russe hanno ripetutamente negato le accuse dei paesi occidentali di interferire negli affari dell'Ucraina. Mosca sottolinea che non è parte del conflitto inter-ucraino nel Donbass e non è oggetto degli accordi di Minsk. La Russia ha ripetutamente osservato che è controproducente rivolgersi ad essa nel linguaggio delle sanzioni.

Correlati:

L'Austria vira a destra: i popolari di Kurz primo partito
Capo diplomazia tedesca propone cancellazione graduale delle sanzioni antirusse
Esperto: le sanzioni UE contro la Russia sono stupide e miopi
Vienna sicura, “un fallimento” le sanzioni occidentali contro la Russia
Tags:
sanzioni antirusse, Sanzioni contro la Russia, Sanzioni alla Russia, UE, Frank-Walter Steinmeier, Sebastian Kurz, Russia, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik