04:38 20 Settembre 2018
Pelmeni

Deputato della Duma vuole due piatti della cucina russa come patrimonio dell'UNESCO

© Fotolia / Fascinadora
Mondo
URL abbreviato
190

Il partito dei Liberal-Democratici rappresentato alla Duma chiederà di inserire i pelmeni (simili ai tortellini della cucina italiana) e bliny (crepes) nella lista dei beni immateriali del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, ha dichiarato a Sputnik il deputato Alexander Kurdyumov.

Sabato il presidente francese Emmanuel Macron aveva proposto di inserire la baguette francese nella lista del patrimonio immateriale dell'UNESCO.

"Inserirei i pelmeni e bliny, piatti nostri, specialità più gustose della cucina russa. Pelmeni e bliny vengono cucinati in tutte le case. In Russia in ogni famiglia vengono cucinati bliny e pelmeni, due piatti che possono e devono essere conservati attraverso i secoli".

Il deputato ha confermato che il suo gruppo parlamentare avrebbe preparato la corrispondente proposta per presentarla all'UNESCO.

Il deputato ritiene che "non ci siano piatti più squisiti dei pelmeni e bliny".

"Dovunque mi sono recato all'estero in viaggi d'affari, ovunque ho visto che i russi mangiano bliny e pelmeni. Tutti gli stranieri quando vengono da noi con piacere divorano i bliny, mangiano con grande piacere i nostri pelmeni con panna acida, o con miele, o con burro o con la marmellata a seconda dei gusti", ha raccontato Kurdyumov.

"In qualsiasi posto dove vedrete bliny e pelmeni ci sono necessariamente russi", ha concluso.

Tags:
Cucina, Società, Cibo, Unesco, Alexander Kurdyumov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik