00:24 20 Settembre 2018
La fregata russa della flotta del Mar Nero Ammiraglio Essen.

Ex comandante della marina ucraina riconosce il successo della marina russa in Crimea

© Sputnik . Vasiliy Batanov
Mondo
URL abbreviato
6192

La Russia, a differenza dell'Ucraina, ha fatto un buon uso della propria capacità militare nel corso degli ultimi tre anni e mezzo: in Crimea ha rinnovato le strutture militari e ha creato un gruppo militare multiruolo in opposizione ai paesi della NATO in Europa orientale. Lo ha dichiarato l'ex comandante della marina ucraina Sergey Gaiduk.

"La Federazione Russa in questi tre anni e mezzo è diventata molto potente rispetto all'Ucraina. Di fatto dal 2014 al 2017 la Flotta del mar Nero della Russia ha visto l'introduzione di unità armate con armi guidate. Stiamo parlando di moderni sottomarini, navi, imbarcazioni da pattuglia e sistemi di attacco missilistico costiere" ha sottolineato Gaiduk.

L'ex comandante in capo ha anche osservato che dal 2014 al 2017 in Crimea è giunto personale con esperienza nell'uso di missili nell'ambito del conflitto in Siria. La Russia, secondo Gaiduk, ha usato questo periodo "per creare un gruppo multiruolo" e "per proteggere i suoi interessi nazionali nella regione del Mar Nero".

In precedenza, il presidente russo Vladimir Putin ha detto che Mosca è pronta a restituire a Kiev le navi e gli aerei militari ucraini rimasti in Crimea, sebbene siano in uno stato deplorevole. In Russia, siamo pronti ad invitare specialisti ucraini a smaltire munizioni che non possono essere trasportate.

Correlati:

La seconda divisione del sistema S-400 entrerà in servizio in Crimea
In Occidente discutono del riconoscimento della Crimea
La Duma commenta il posizionamento in Crimea della seconda divisione S-400
Rappresentante dell'Ucraina all'ONU promette nuove risoluzioni sulla Crimea
Tags:
Armamenti, armamenti, corsa agli armamenti, Marina militare, Crimea, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik