14:49 19 Novembre 2018
Bomba nucleare americana

Media: USA vogliono incrementare il numero di armi nucleari a causa della Russia

© AP Photo / Charlie Riedel
Mondo
URL abbreviato
10015

Gli USA intendono incrementare il numero di armi nucleari scrive l’Huffington Post con riferimento alla bozza del progetto della dottrina nucleare di Washington.

Il Pentagono ha redatto un documento dal nome Nuclear Posture Review. Stabilisce la politica nella sfera nucleare, la quantità e la concezione per la costruzione di armamenti nucleari dei paesi in un periodo dai cinque ai dieci anni.

Secondo tale progetto l'amministrazione del presidente Trump vuole incrementare significativamente il numero di testate nucleari di bassa potenza per "consolidare la deterrenza nucleare".

Allo stesso tempo, i redattori della dottrina non menzionano che ci sono già più di un migliaio di munizioni a bassa potenza a disposizione degli Stati Uniti. Tecnicamente, le bombe atomiche che distrussero Hiroshima e Nagasaki nel 1945 erano anche di bassa potenza nota l'Huffington Post. In questi bombardamenti furono uccise oltre duecentomila persone.

"La Russia, non l'Unione Sovietica e la guerra fredda sono parte del passato. Però, nonostante tutti i nostri sforzi per mantenere buone relazioni, la Russia vede gli Stati Uniti e la NATO come i principali contendenti e un ostacolo alla realizzazione dei propri obiettivi geopolitici destabilizzanti in Eurasia"  si legge nel testo

Secondo gli autori del progetto, Mosca si aspetta che con un attacco preventivo limitato con armi nucleari o con la minaccia del loro uso, è possibile "paralizzare" gli Stati Uniti e la NATO, e quindi finire un possibile conflitto a proprio favore". La Russia deve capire che anche se userà per prima le armi nucleari, questo non le permetterà di raggiungere i propri obiettivi, cambierà completamente la natura del conflitto e porterà a danni inaccettabili e  non sostenibili a Mosca" hanno scritto gli autori del documento.

La Corea del Nord, secondo gli autori del progetto, rappresenta una "chiara e seria minaccia" per gli Stati Uniti. Il testo parla anche della strategia nucleare di Washington in relazione a Cina e Iran.

"Mentre gli Stati Uniti hanno ridotto il numero di armi nucleari e la loro importanza nelle forze armate, altri paesi, tra cui Russia e Cina, si sono mossi nella direzione opposta" afferma il documento.

Il Ministero della difesa degli Stati Uniti ha rifiutato di commentare, dicendo che "non discute le bozze preliminari del documento", scrive l'Huffington Post. La versione finale del Riesame della capacità nucleare dovrebbe essere pubblicata a febbraio.

In precedenza, un ex dipendente dell'amministrazione dell'ex presidente Barack Obama, Jon Wolfsthal, nel leggere l'ultima bozza del documento ha detto che gli Stati Uniti ampliano l'elenco di circostanze in cui essi potrebbero usare il proprio arsenale nucleare. Tra le nuove disposizioni vi è un attacco di rappresaglia contro un attacco non nucleare che ha causato ingenti perdite umane o mirava a distruggere infrastrutture critiche e centri di controllo delle armi nucleari. Inoltre, Washington vuole creare una nuova testata nucleare a bassa potenza per i missili Trident.

Correlati:

Tillerson: gli USA stanno per cambiare l'accordo sul nucleare in Iran
Corea, Trump: il mio pulsante nucleare è più potente, e funziona
Johnson alla Russia: impedire il possesso del nucleare alla Corea del Nord (video)
Usa rivelano piani della preparazione della Russia alla guerra nucleare
Tags:
Armi nucleari, Nucleare, guerra nucleare, Difesa nucleare, nucleare, armi nucleari, disarmo nucleare, nucleari, NATO, Unione Sovietica, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik