15:49 10 Dicembre 2018
La bandiera della Serbia

Democratici statunitensi definiscono Sputnik media straniero più citato in Serbia

© Sputnik . Ruslan Krivobok
Mondo
URL abbreviato
4010

Il Senatore del Partito Democratico degli USA Ben Cardin ha presentato mercoledì un rapporto dal titolo l’Attacco asimmetrico di Putin alla democrazia in Russia e in Europa: implicazioni per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti".

Il Senatore in questo documento rivolge la sua attenzione in particolare alle relazioni russo-serbe, e all'influenza negativa della Russia sulla Serbia attraverso "i legami culturali, la propaganda, il settore energetico e l'espansione della cooperazione militare".

Nel rapporto Sputnik viene menzionato come l'agenzia di stampa straniera più citata nella stampa serba. (The number of media outlets and NGOs taking pro-Russian stands has grown from a dozen to over a hundred in recent years, and the free content offered by Russian state outlets such as Sputnik make them the most quoted foreign sources in the Serbian press).

Commentando il rapporto Sputnik, l'ex ministro degli esteri jugoslavo Vladislav Jovanovic  osserva:

"Questo rapporto dimostra che gli Stati Uniti percepiscono la Serbia come un oggetto di interesse, e non come uno stato sovrano che può prendersi cura dei propri affari da solo. Qui si dice che "chi urla più forte al ladro! è il ladro stesso. Perché se confrontiamo l'influenza della Russia e degli Stati Uniti sui Balcani, il rapporto sarà 1 a 100 a favore dell'America. Lasciando da parte i casi di interferenza nel processo elettorale, è possibile ricordare dichiarazioni intemperanti da parte di politici americani sulla Serbia che possono essere percepite come un tentativo di influenzare la strategia della politica estera di Belgrado". 

Jovanovic crede che gli Stati Uniti vogliano sradicare la presenza della Russia in Serbia, e quindi nei Balcani.

"Allo stesso tempo questo rapporto contraddice completamente i principi della libera concorrenza: se qualcuno fa pressioni sulla Serbia nella maniera che si ritiene lecita, perché altri paesi non possono fare lo stesso affinché in uno scontro di valori vincano quelli reali piuttosto che quelli imposti?. L'idea che i Balcani siano completamente sotto l'influenza dell'Occidente si sta gradualmente erodendo, e non solo per la crescita relativa dell'influenza della Russia, ma anche a causa della continua crescita dell'influenza della Cina e della Turchia" dice Jovanovic  .

"Chiunque rivendichi il controllo assoluto nei Balcani, dimostra in tal modo di non conoscere la loro storia, dal momento che nessuna delle potenze mondiali negli ultimi mille anni è stata in grado di farlo. Hanno sempre dovuto condividere l'influenza con altri paesi. È questa la conclusione che tutti dovrebbero fare" ha detto l'ex ministro degli affari esteri della Repubblica federale di Jugoslavia

Correlati:

Emergenza profughi, la Serbia rafforza i controlli ai confini
Kosovo, Serbia: Mosca faccia da mediatore in colloqui con Pristina
Presidente della Serbia ha promesso di non imporre mai sanzioni contro la Russia (VIDEO)
S-300, Buk-M2...quale sistema anti-missile russo sceglierà la Serbia?
Tags:
mass media, campagna mediatica, Media, influenza, Guerra mediatica, mediazione, Influenza della Russia, Sputnik, Serbia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik