06:12 20 Gennaio 2018
Roma+ 8°C
Mosca-11°C
    Ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu

    Ankara: la politica americana in Siria minaccia il futuro del Paese

    © AFP 2018/ OZAN KOSE
    Mondo
    URL abbreviato
    251

    La politica degli Stati Uniti nei confronti delle forze di autodifesa dei curdi siriani rappresenta una minaccia per la sicurezza della Turchia e il futuro della Siria, ha detto il Ministro degli esteri turco Mevlüt Çavuşoğlu.

    In precedenza Ankara ha ripetutamente condannato Washington per il supporto militare delle forze di autodifesa dei curdi siriani (YPG), che la Turchia considera un'organizzazione terroristica associata al Partito dei lavoratori del Kurdistan, associazione bandita nel paese.

    "Gli Stati Uniti continuano a sostenere i terroristi dell' YPG, mettendo a rischio sia la sicurezza della Turchia che il futuro della Siria"si legge nell'articolo di Cavusoglu sulla rivista americana Newsweek. Ha osservato che la continua fornitura di armi statunitensi all'YPG minano l'integrità territoriale e la pace in Siria. Secondo lui, 300.000 curdi siriani sono fuggiti "dalla violenza dei terroristi dell'YPG in Turchia, e che ancora non possono tornare alle loro case".

    "Il Consiglio nazionale curdo della Siria (ENKS) è il legittimo rappresentante degli interessi dei curdi siriani, partecipa ai colloqui di Ginevra ed è tra i partecipanti al prossimo Congresso del dialogo nazionale siriano a Sochi" scrive Cavusoglu.

    Ha definito un errore la decisione statunitense "di usare un'organizzazione terroristica nella lotta contro i propri nemici". "Hanno bisogno di correggere immediatamente questo errore" ha detto il Ministro turco in un articolo.

    A suo parere una situazione stabile in Siria potrebbere essere raggiunta attraverso negoziati internazionali e l'attuazione della risoluzione n.2254 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. "Solo se queste condizioni saranno soddisfatte il Congresso del Dialogo Nazionale a Sochi sarà in grado di integrare il processo di Ginevra" conclude Cavusoglu. 

    Correlati:

    Mosca commenta la presenza militare di USA e Turchia in Siria
    Putin: Russia spera di ristabilire un processo politico in Siria insieme a Iran e Turchia
    Basi militari USA e NATO nei territori di Turchia e Siria
    Siria, Lavrov: Russia, Turchia e Iran decideranno organizzazione Congresso per il Dialogo
    Tags:
    Curdi, Politica Internazionale, curdi, politica estera, Politica americana, YPG, Mevlüt Çavuşoğlu, Siria, Turchia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik