18:16 20 Luglio 2018
Leader della Corea del Nord Kim Jong-un (foto d'archivio)

In Corea del Sud analizzata la voce di Kim Jong-un durante intervento di Capodanno

© Sputnik . Ilya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
8018

In Corea del Sud hanno analizzato l'intervento di Capodanno del leader nordcoreano Kim Jong-un da un punto di vista medico, riferiscono i media di Seul.

L'obiettivo era determinare le condizioni di salute del dittatore nordcoreano tramite la sua voce. Il giornale "Chosun Ilbo" cita il parere di un professore universitario.

Analizzando le vibrazioni, il rumore e l'ampiezza di alcune parole pronunciate dal leader nordcoreano, il professore sostiene che Kim Jong-un "ha più probabilità di avere problemi ai reni rispetto al cuore o ai polmoni."

"Tramite questa analisi non si può determinare un quadro clinico sulle funzioni degli organi interni del presidente Kim, ma dal suo discorso di Capodanno emerge che la funzionalità dei reni è più debole rispetto agli altri organi", — il giornale riporta l'opinione del professore sudcoreano.

L'attenzione sulla salute di Kim Jong-un è stata dedicata alla vigilia dell'incontro ministeriale tra i rappresentanti delle due Coree per migliorare le relazioni e valutare la possibilità di partecipazione degli atleti nordcoreani alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Nel suo intervento di Capodanno il giovane leader della Corea del Nord aveva espresso la sua disponibilità a negoziare con le autorità sudcoreane.

Correlati:

I servizi segreti americani: abbiamo sottovalutato la Corea del Nord
USA e Corea del Sud posticipano esercitazioni congiunte dopo le Olimpiadi
La Corea del Nord accetta la proposta di negoziati della Corea del Sud
Seul sarà in stretto contatto con Washington per stabilire dialogo con Corea del Nord
Kim Jong-un ordina di riaprire il dialogo con la Corea del Sud
Trump plaude il dialogo tra le due Coree: “pronti ad unirci”
Tags:
Politica Internazionale, Dialogo, Società, mass media, Kim Jong-un, Corea del Nord, Corea del Sud, Penisola coreana
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik