09:24 30 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
4126
Seguici su

Un Boeing P-8A Poseidon, aereo da pattugliamento antisommergibile delle forze navali statunitensi, ha sorvolato le acque del Mar Nero nei pressi della costa della Crimea nell'ambito di un'operazione di ricognizione, segnala Mil Radar, che segue il movimento degli aerei militari.

Secondo quanto riferito, l'aereo con il numero di coda 168432 e il segnale di chiamata PS076 era decollato domenica dalla base militare americana di Sigonella, in Sicilia.

Inizialmente l'aereo volava nello spazio aereo internazionale a sud di Odessa ed ovest di Eupatoria (città della Crimea — ndr), dopodichè ha compiuto un paio di giri ad ovest di Sebastopoli, si è diretto verso il porto russo di Novorossiysk per poi invertire la rotta e fare ritorno nella sua base di dislocazione permanente in Sicilia.

​La Crimea è diventata una regione russa dopo il referendum del marzo 2014, in cui il 96,77% degli elettori della Repubblica di Crimea ed il 95,6% di Sebastopoli hanno votato a favore della riunificazione con la Russia. Le autorità della Crimea avevano indetto il referendum dopo il colpo di stato in Ucraina di Euromaidan nel febbraio 2014.

L'Ucraina considera ancora la Crimea un suo territorio "temporaneamente occupato". Allo stesso tempo i Paesi occidentali hanno imposto sanzioni contro la Russia per gli eventi in Ucraina orientale e in Crimea.

Correlati:

Crimea e Russia unite dal ponte
Duma lega dichiarazione di Kiev sul ponte della Crimea a consegne di armamenti USA
Crimea risponde al generale ucraino sulla vulnerabilità del nuovo ponte con la Russia
In Crimea testata capacità di reazione della flotta del Mar Nero
Forbes: Russia ha mandato in fumo piani NATO e USA nel Mar Nero grazie a Crimea
In Russia definito “ostile” l'ingresso di nave da guerra USA nel Mar Nero
Tags:
Spionaggio, Difesa, Sicurezza, marina USA, Mar Nero, Sebastopoli, Odessa, Crimea, Ucraina, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook