17:58 01 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
9611
Seguici su

L’ex presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad è stato arrestato per aver sostenuto le proteste durante un viaggio a Shiraz. Lo riferisce il quotidiano Al-Quds Al-Arabi.

Le autorità iraniane avrebbero deciso di mettere agli arresti l'ex presidente perché le dichiarazioni di Ahmadinejad a Bushehr sono considerate "incitamento alla rivolta".

Giovedì scorso, Ahmadinejad, parlando in pubblico a Bushehr, si è scagliato contro l'attuale presidente Hassan Rouhani e il suo governo, accusandoli di essere lontani dai problemi della gente, di mal governo e di detenere "il monopolio della ricchezza sociale."

Secondo il giornale, l'arresto dell'ex presidente è stato avallato dal leader supremo iraniano Ali Khamenei.

Ahmadinejad è stato presidente dell'Iran per due mandati consecutivi, dal 2005 al 2013. Nel 2009.

Nelle principali città dell'Iran, tra cui Teheran, Mashhad, Isfahan e Rasht, dal 28 dicembre, hanno luogo proteste di massa contro il governo. Secondo il presidente Rohani, sarebbero alcuni paesi esteri a fomentare le proteste.

Il bilancio delle proteste è di almeno 20 morti e 450 arresti. Per il comandante delle Guardie Rivoluzionarie Mohammad Ali Jaafari le proteste non hanno avuto successo.

Correlati:

In Russia sicuri, USA attaccano l'Iran su tutti i fronti
Consigliere di Trump minaccia la Russia per il sostegno all'Iran
ONU, crisi Iran: Russia chiede discussione su repressione proteste in USA ed Occidente
Tags:
Arresto, Media, Proteste, Mahmoud Ahmadinejad, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook