07:28 08 Dicembre 2019
Memoriale di Maarjamäe

Autorità estoni potrebbero demolire parte del memoriale sovietico a Tallin

CC BY 2.0 / Tanel Teemusk / Monument Gates
Mondo
URL abbreviato
207
Seguici su

Il memoriale sovietico del quartiere Maarjamäe della capitale estone potrebbe essere parzialmente demolito per il rischio di crollo. Lo ha affermato in un'intervista alla radio Vikerraadio il ministro della Giustizia estone Urmas Reinsalu.

"Se si è convinti che sia legittimo rimuovere elementi dell'era sovietica, allora dobbiamo pensarci. La questione è se il complesso memoriale sia pericoloso e se occorra fare qualcosa per cementificarlo o demolirlo", le agenzie di stampa russe riportano le parole del ministro.

Secondo Reinsalu, il costo dei lavori per il restauro del monumento per metterlo in sicurezza scongiurando il rischio di crollo può raggiungere 1 milione di euro.

Reinsalu ha inoltre osservato che gli elementi artistici ed architettonici del complesso non sono inclusi nel registro dei monumenti.

"Per me non c'è nulla di sacro in loro", ha concluso.

Il complesso è stato costruito in ricordo della "traversata ghiacciata", quando nel 1918 i marinai della flotta del Baltico riuscirono a condurre le navi con un prezioso carico in Finlandia fino al porto russo di Kronstadt partendo dall'Estonia occupata dalle forze dell'Impero tedesco.

Correlati:

L'Estonia vieta alla Russia di aprire ulteriori seggi per le elezioni
Estonia spenderà milioni di euro per memoriale anticomunista
Costruite "caserme dorate" in Estonia per soldati NATO
Per Mosca è "discriminatorio" il no dell'Estonia all'accredito di giornalisti russi
A Mosca sicuri, diplomatici russi espulsi dall'Estonia su indicazione di Washington
Tags:
Storia, URSS, Russofobia, Società, Monumento, Urmas Reinsalu, Russia, Paesi Baltici, Estonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik