19:17 22 Settembre 2018
Riga

L'OSCE critica l'espulsione di un giornalista russo dalla Lettonia

© Fotolia / Anton Gvozdikov
Mondo
URL abbreviato
4151

Il Rappresentante OSCE per la libertà dei media, Arlem Desire, ha espresso preoccupazione per l'espulsione di Olga Kurlaeva, una giornalista della VGTRK, dalla Lettonia. Lo ha scritto in una lettera alle autorità lettoni, il testo della quale è stato citato dall’ufficio stampa dell'organizzazione.

Desire ha sottolineato l'importanza del libero accesso alle informazioni nei paesi membri dell'OSCE e ha indicato che questi Stati dovrebbero "promuovere il lavoro e l'accreditamento dei giornalisti".

"Pertanto, esorto le autorità a rivedere le misure restrittive mirate contro i giornalisti stranieri che svolgono i loro compiti professionali", ha aggiunto Desire.

Il rappresentante dell'OSCE ha anche richiamato l'attenzione sul fatto che il 2 gennaio il marito della Kurlaeva, anche lui giornalista, è stato espulso dal paese, sottolineando il fatto che le ragioni di tali azioni in entrambi i casi sono "non trasparenti e rimangono poco chiare".

Secondo i media russi, in Lettonia la Kurlaeva è stato accusata di minaccia alla sicurezza nazionale. Per quanto riguarda il marito, Anatoly Kurlaev, le autorità lettoni hanno spiegato che il suo nome figura sulla lista nera.

Il ministero degli Esteri russo ha dichiarato che i giornalisti sono stati espulsi sulla base di "accuse assurde".

Correlati:

In Lettonia legge equipara veterani SS e Armata Rossa, indignazione a Mosca
Lettonia, governo approva nuovo piano di mobilitazione in caso di guerra
In Lettonia raccolta firme per smantellare monumento ai soldati sovietici
Tags:
giornalista, espulsione, Lettonia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik