09:36 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
4220
Seguici su

La società israeliana Rafael ha confermato che l'India aveva bloccato l'accordo per l'acquisto da Israele di missili anticarro per un totale di 500 milioni di dollari.

Il giornale Indian Express, citando fonti informate nel settore della Difesa indiana ha riferito che il ministero della Difesa del paese ha deciso di sospendere l'accordo. Il motivo della decisione era che "l'acquisto di missili importati in questa fase avrebbe avuto un impatto negativo sul programma di sviluppo dei sistemi di armi" dell'India.

"La società Rafael ha ricevuto la notifica ufficiale del ministero della Difesa dell'India per l'annullamento della transazione per i missili di tipo Spike, è necessario sottolineare che la risoluzione della transazione è avvenuta prima di firmare il contratto, nonostante ciò la società ha adempiuto a tutti i suoi obblighi. Alla Rafael siamo delusi da questa decisione" si legge su Israel Defence dove si cita la dichiarazione della società.

Si era ipotizzato che questo accordo sarebbe stato un esempio lampante di un rapido sviluppo della cooperazione militare tra i due paesi. Il raggiungimento dell'accordo è stato preceduto da lunghe trattative, di natura finanziaria.

Correlati:

India: Russia tra i paesi leader del nuovo mondo multipolare
Mosca contro l'India: avrebbe mostrato ai militari USA sottomarino nucleare russo
Russia, nel 2018 esercitazioni militari con Cina, Giappone, Mongolia e India
Tags:
missile, Missili, India
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook