13:23 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
11222
Seguici su

Il ponte in costruzione sullo stretto di Kerch è abbastanza vulnerabile agli attacchi dell’aviazione e ai missili navali. Lo ha dichiarato il generale luogotenente delle riserve, dottore in scienze militari ed ex vice direttore dello stato maggiore ucraino Igor Romanenko.

Il ponte, secondo Romanenko, "è un'arteria strategica che garantirebbe il dispiegamento del nemico in Crimea, oltre a contribuire alla crescita economica della Crimea". Allo stesso tempo, come sottolineava Romanenko, l'oggetto "dal punto di vista militare è piuttosto vulnerabile ai missili aeronautici, terrestri e navali".

Il ponte sullo stretto di Kerch, che collegherà la Crimea e il la regione di Krasnodar, sarà il più lungo della Russia: la sua lunghezza sarà di 19 chilometri. Il ponte verrà aperto al traffico a dicembre 2018, al traffico ferroviario invece a dicembre 2019.

Secondo il capo del gruppo degli esperti "Progetto di Crimea" Igor Ryabov, il traffico automobilistico sul ponte potrebbe iniziare prima del previsto.

Correlati:

Russia: pubblicati risultati votazioni per nome del ponte sullo Stretto di Kerch
Prende forma il ponte di Kerch
I costruttori hanno asfaltato 600 metri del ponte di Kerch
Tags:
ponte, Stato Maggiore, Crimea, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook