Widgets Magazine
02:49 18 Luglio 2019
Daesh fighter

Pentagono respinge accuse di sostenere lo Stato Islamico

© Foto: VOA
Mondo
URL abbreviato
11422

Il Pentagono ha definito assurde le dichiarazioni secondo cui gli USA sostengono lo Stato islamico.

"Le accuse secondo le quali gli Stati Uniti sostengono Daesh sono false e assurde. Non addestriamo lo Stato Islamico. Stiamo lavorando con i nostri alleati per l'annientamento o la cattura dei guerriglieri" ha detto venerdì il portavoce ufficiale del Pentagono a Sputnik Rebecca Rieberich.

In precedenza, il portavoce del Ministero degli esteri russo Maria Zakharova ha detto che il 27 dicembre i terroristi hanno lanciato diversi razzi contro l'aeroporto internazionale di e l'aeroporto di stanza russo Hmeymim. Il primo vice presidente del Comitato del Consiglio della Federazione per la difesa e sicurezza, Franz Klintsevich, ha detto che l'attacco non sarebbe stato possibile senza la partecipazione degli Stati Uniti.

Un portavoce del Pentagono ha affermato che "non ci sono prove di questo".

Secondo lei, "la coalizione (guidata dagli Stati Uniti per combattere lo Stato Islamico) non ha nessuna fiducia nelle ridicole dichiarazioni dei funzionari russi, che in passato sono state purtroppo imprecise."

Allo stesso tempo, la rappresentante del Pentagono non ha risposto a una richiesta di commentare l'attacco alla base siriana.

Correlati:

Fonte dichiara quando vittoria finale su Daesh verrà annunciata in Iraq
In deposito Daesh trovate armi americane
Forze armate siriane distruggono le ultime posizioni del Daesh nei pressi di Deir ez-Zor
USA evacuano capi Daesh prima di conquista di Mayadin
Tags:
Armi, sostegno, Annientamento armi, Armi, Daesh, Coalizione internazionale anti-Daesh, Pentagono, ISIS, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik