09:01 22 Aprile 2018
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Ministro delle Situazioni d'Emergenza russo Vladimir Puchkov

    Mosca, ministro delle Situazioni di Emergenza parla del centro russo-serbo

    © Sputnik . Alexander Vilf
    Mondo
    URL abbreviato
    4100

    Il Centro russo-serbo svolge esclusivamente compiti umanitari, tra cui il coordinamento delle azioni per lo sminamento nel territorio della Serbia, ha dichiarato il ministro delle Situazioni di Emergenza della Russia Vladimir Puchkov in un'intervista con RIA Novosti.

    "Il centro umanitario russo-serbo è stato creato e funziona perseguendo obiettivi esclusivamente umanitari. Gli esperti del centro sono stati più di una volta coinvolti per estinguere incendi, difendere i centri abitati dalle calamità naturali e fornire l'assistenza umanitaria necessaria e sostegno, soprattutto stanno facendo un grande lavoro a livello formativo", ha detto Puchkov.

    In passato da diverse fonti della NATO il centro è stato spesso accusato di essere una struttura russa con finalità militari e geopolitiche nella regione balcanica.

    Correlati:

    Kosovo, Serbia: Mosca faccia da mediatore in colloqui con Pristina
    Presidente della Serbia ha promesso di non imporre mai sanzioni contro la Russia (VIDEO)
    Per diplomazia russa “USA cercano di costringere la Serbia a scegliere tra Russia e UE”
    Vucic: Serbia vanta buoni rapporti con la Russia e la Cina
    Le “spie russe” (secondo UE e USA) che salvano le vite nei Balcani
    Tags:
    Cooperazione, Ministero delle Situazioni di Emergenza, Ministro della Protezione Civile Vladimir Puchkov, Balcani, Serbia, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik