11:35 23 Aprile 2018
Roma+ 13°C
Mosca+ 2°C
    Pyongyang

    Seul ispeziona nave cinese sospettata di commercio illegale di petrolio con Pyongyang

    © REUTERS / KCNA
    Mondo
    URL abbreviato
    5219

    Se fosse confermato sarebbe una violazione delle sanzioni Onu approvate sia a settembre sia nei giorni scorsi.

    Le autorità sudcoreane hanno ispezionato una nave di Hong Kong sospettata di commercio illegale di petrolio con Pyongyang in violazione delle sanzioni ONU. Lo hanno riferito i media locali, citando funzionari di Seul.

    Le autorità doganali sudcoreane hanno ispezionato la nave, Lighthouse Winmore di Hong Kong, quando è entrata nel porto di Yeosu il 24 novembre dopo aver trasferito 600 tonnellate di petrolio raffinato a una nave della Corea del Nord il 19 ottobre, secondo quanto riferito dai media.

    Mercoledì, la stampa ha riferito, citando fonti diplomatiche, che le navi cinesi scambiavano segretamente prodotti petroliferi con il regime di Kim Jong-un in violazione della risoluzione 2375 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC), approvata a settembre. Le sanzioni, in particolare, hanno limitato le importazioni di Pyongyang a 500.000 barili nel periodo compreso tra ottobre e dicembre e vietato il trasferimento da nave a nave di merci soggette a restrizioni.

    Il 22 dicembre, il Consiglio di sicurezza Onu ha limitato ulteriormente le esportazioni annuali di prodotti petroliferi verso la Corea del Nord a 500.000 barili per il 2018. A novembre, tuttavia, le foto satellitari fornite dal Tesoro americano mostravano navi cinesi e nordcoreane collegate tra loro in mare e che presumibilmente commerciavano petrolio.

    Correlati:

    In Corea del Nord celebrazioni in memoria della nonna di Kim Jong-un
    La Russia è disposta a mediare tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord
    La Corea del Nord ha respinto la nuova risoluzione ONU sulle sanzioni
    Mosca invita USA e Corea del Nord alla moderazione
    Tags:
    Illegale, commercio, Petrolio, Kim Jong-un, Hong Kong, Penisola coreana, Seul, Corea del Sud, Pyongyang, Corea del Nord, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik