06:34 19 Agosto 2018
La situazione nel Donbass

Generale ucraino: per il recupero del Donbass ci vorranno decenni

© Foto : Giorgio Bianchi
Mondo
URL abbreviato
7015

Il Generale ritiene che già nel 2018 il combattimento attivo terminerà.

Per eliminare le conseguenze della guerra nel Donbass ci vorranno anni, ha detto l'ex vice capo di Stato Maggiore, il generale ucraino riservista Igor Romanenko.

Lo riferisce l'agenzia Unian. Secondo il comandante, nel 2018, l'Ucraina smetterà di combattere nel Donbass dopo l'arrivo del contingente di pace delle Nazioni Unite nelle regioni orientali del paese. Tuttavia, dopo questo ci vorranno decenni per recuperare il Donbass, ha detto il generale.

"Se l'Ucraina lo recupererà da sola, ci vorranno decine di anni, se sarà fornita assistenza internazionale, 5-10 anni" ha detto Romanenko.

Ricordiamo, la guerra civile in Donbass è iniziata nel 2014, dopo l'avvento al potere in Ucraina dei nazionalisti in seguito al colpo di stato. Gli abitanti di Donetsk e Lugansk hanno deciso di non attendere l'arrivo nel Donbass dei russofobi radicali e hanno votato al referendum per l'indipendenza delle repubbliche.

Kiev non ha accettato il referendum e ha detto che il Donbass è "occupato" dalla Russia. Considerata la legittimità della guerra su false dichiarazioni, l'Ucraina ha inviato ad est l'esercito regolare, con l'obiettivo di reprimere le proteste dei propri cittadini.

Correlati:

Il conflitto nel Donbass più lungo della guerra in Bosnia
Nel Donbass arrivato il 72° convoglio russo con aiuti umanitari
Donbass, la guerra dimenticata continua
Tags:
Guerra, Guerra, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik