05:57 21 Aprile 2018
Roma+ 13°C
Mosca+ 10°C
    Russian President Vladimir Putin meets with service personnel who took part in counter-terrorism operation in Syria

    Siria, Putin: da Mosca contributo decisivo per sconfitta terrorismo

    © Sputnik . Grigoriy Sisoev
    Mondo
    URL abbreviato
    4140

    Mosca ha dato un contributo importante alla sconfitta dei jihadisti siriani, che hanno cercato di trasformare la Siria “in un punto d’appoggio per l’aggressione globale, anche contro la Russia”: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin.

    Oltre 48 mila militari russi hanno preso parte all'operazione antiterrorismo in Siria dal settembre 2015: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin.

    "Più di 48 mila tra ufficiali e soldati — ha detto durante una cerimonia di assegnazione di onorificenze ai militari russi che sono tornati dalla Siria — hanno preso parte all'operazione in Siria negli ultimi due anni: sono rappresentanti di quasi tutte le specialità militari: piloti e marinai, forze speciali e polizia militare, genieri, esploratori, addetti alla comunicazione, specialisti medici e della logistica, ufficiali di comando e consiglieri militari".

    Ogni militare russo ha agito con coraggio e risolutezza in Siria, ha sottolineato il presidente.     

    "La Russia, come spesso accade nella storia, ha apportato un contributo decisivo e importante alla sconfitta della forza criminale che ha sfidato l'intera civiltà".

    Il presidente ha sottolineato che i militari russi hanno svolto il ruolo principale "nella distruzione dell'esercito terrorista e della barbara dittatura che ha seminato morte e distruzione".

    Le forze armate russe sono radicalmente cambiate durante gli anni dell'operazione militare in Siria, ha detto il presidente Putin.

    "Voi capite come nessun altro, voi sentite che l'esercito è cambiato radicalmente in questi due anni, è cambiato anche perché le persone… hanno capito come funzionano le nostre attrezzature militari, come funzionano i nostri gruppi di comando e logistica e come sono diventate moderne le forze armate".

    Putin ha assicurato che la Russia continuerà a migliorare ulteriormente il potenziale e l'equipaggiamento militare delle forze armate, che sono la base per l'indipendenza e la sicurezza del paese.

    "Rimangono due basi russe sul suolo siriano — ha ricordato —, che agiranno su base permanente — presso l'aeroporto di Hmeimim e nel porto di Tartus. Questo è un fattore importante per proteggere i nostri interessi nazionali e garantire la sicurezza della Russia in una delle direzioni strategiche".

    Correlati:

    Siria, Putin: saranno due le basi militari permanenti
    Putin nella base di Hmeymim in Siria
    Tags:
    Vladimir Putin, Russia, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik