17:16 21 Aprile 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 20°C
    Vaticano

    L'ambasciatore russo in Vaticano: c'è maggiore fiducia tra i due paesi

    © flickr.com/ Giampaolo Macorig
    Mondo
    URL abbreviato
    441

    Le relazioni tra la Russia e il Vaticano attualmente sono caratterizzate da maggiore fiducia e vicinanza di posizioni sulle principali questioni internazionali.

    Lo ha detto in un'intervista a Sputnik l'ambasciatore russo al Vaticano Alexander Avdeev. Riassumendo l'anno che se ne va, il diplomatico ha sottolineato che può essere definito uno dei periodi più affascinanti nella storia moderna delle relazioni tra la Russia e il Vaticano.

    "Che cosa caratterizza il nostro rapporto oggi? In primo luogo, una maggiore fiducia. Due visite del presidente russo Vladimir Putin in Vaticano, le sue conversazioni telefoniche con papa Francesco hanno creato relazioni di fiducia. Abbiamo una simpatia reciproca, basata non solo su questioni di chiesa, ma anche su importanti questioni internazionali. Inoltre, naturalmente, un grande ruolo in questo caso lo svolge la vicinanza delle nostre posizioni in politica estera. Prendete qualsiasi grande problema mondiale, e subito si nota la vicinanza delle posizioni del Vaticano e della Russia" ha detto l'ambasciatore.

    Avdeev ha ricordato che, nonostante sia molto piccolo, lo stato della città del Vaticano ha interessi globali. "Il Vaticano è interessato alla pace di tutte le regioni del mondo, dove si trovano i cristiani e, soprattutto, i cattolici, alla stabilità e sicurezza" ha detto l'ambasciatore, che ha anche notato che oggi nel mondo ci sono 1 miliardo e 200 milioni di cattolici, per i quali la parola e l'autorità del papa è spesso più importante delle posizioni di primi ministri e presidenti.

    L'apoteosi della politica di cooperazione tra la Russia e il Vaticano secondo Avdeev è stata raggiunta ad agosto con la visita in Russia del segretario di stato della Santa sede, il cardinale Pietro Parolinа. "In tutta la storia dei nostri rapporti con il Vaticano, il capo dello stato russo non aveva mai ricevuto il segretario di stato della Santa Sede. Ma questa volta il presidente Putin ha accolto il cardinale, che per questo è volato a Sochi, dove si è svolta una molto significativa ed intensa conversazione su tutte le principali questioni internazionali" ha sottolineato.

    L'ambasciatore ha concluso, che nell'ultimo anno il ministero degli Esteri russo ha sviluppato un sistema di consultazione politica diplomatica interessante con l'ufficio del Vaticano, grazie al quale "l'orologio del ministero degli Esteri è preso in considerazione, questo crea un clima di buona collaborazione".

    "Si incontrano regolarmente i nostri ministri, prima non era così. Ora Sergei Lavrov in un anno fa due-tre incontri con l'arcivescovo Paul Richard Gallagher. L'ultimo incontro risale a dicembre per la riunione ministeriale dell'OSCE a Vienna" ha sottolineato Avdeev.

    L'ambasciatore ha sottolineato che quest'anno è stato firmato un accordo tra il Rosarchiv e l'Archivio Segreto Vaticano, il primo risultato è stata l'apertura nel mese di dicembre a Mosca della mostra "I Romanov e il soglio pontificio: 1613-1917. La Russia e il Vaticano".

    "Subito dopo la firma di questo accordo con l'archivio per la raccolta di materiale scientifico per i nostri archivisti e ricercatori, il Vaticano ha fornito assistenza completa" ha detto il diplomatico. Avdeev ha anche richiamato l'attenzione sulla cooperazione tra i  paesi nel campo della medicina. Secondo lui, in Vaticano, nell'ospedale pediatrico Bambin Gesù, ogni anno, si operano 20-25 bambini provenienti dalla Russia. Questo ospedale dà ai colleghi russi alcune tecnologie di trattamento chirurgico, già utilizzate nel centro specializzato di assistenza medica per bambini Voyno-Jsenezk a Mosca.

    Correlati:

    Giochi di potere in Vaticano, Papa Francesco accusato di eresia
    Vaticano, missione in Russia per monsignor Parolin che incontrerà Lavrov
    Rohani in Vaticano
    Tags:
    relazioni internazionali, Relazioni con Russia, Vaticano, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik