17:02 22 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
755
Seguici su

Le centinaia di test nucleari condotti nel Nevada negli Anni '50 e le loro conseguenze hanno ucciso almeno 700.000 persone. Lo riporta il Daily Mail.

I test nucleari e la conseguente contaminazione radioattiva hanno causato la morte di un numero di persone compreso tra 395.000 e 695.000 dal 1951 al 1973. Inoltre, la copertura geografica della mortalità è più ampia di quanto hanno dimostrato i precedenti studi.

E, come notano i ricercatori, molti si sono ammalati mangiando cibi contaminati: in particolare il latte delle mucche che pascolavano sui pascoli esposti alle radiazioni.

Quindi, secondo i ricercatori, il numero totale di morti "è paragonabile al bombardamento di Hiroshima e Nagasaki".

Dopo il 1963, i test negli Stati Uniti iniziarono a essere condotti sottoterra. Tuttavia, fino a questo momento, 100 test atmosferici sono stati condotti nel sito di test del Nevada.

Correlati:

La Jugoslavia avrebbe potuto realizzare la bomba atomica entro il 1980
Testata bomba atomica da militari americani senza testata nel Nevada
In Canada potrebbe essere stata ritrovata bomba atomica USA “perduta” nel 1950
Tags:
Morti, radiazioni, Armi nucleari, Test, Media, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook