20:29 25 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
1190
Seguici su

Il calabrone dei ghiacciai è entrato nella classifica delle più misteriose scoperte artiche. Lo riporta il sito internet inglese The Richest.

Questo insetto è stato scoperto da Vitaly Spitsin, ricercatore presso il laboratorio di ecologia molecolare e filogenesi dell'università federale dell'Artico settentrionale nel 2015.

Spitsin ha trovato il calabrone dei ghiacciai (glacialis bombus) nell'arcipelago di Novaja Zemlja durante una spedizione artica.

Il ritrovamento è stato segnalato dal sito The Richest come uno dei più intriganti dell'Artico. Questo insetto si sarebbe rifugiato nella Novaja Zemlja durante l'era glaciale, in quanto non coperta dai ghiacci. In questo modo sarebbe sopravvissuto all'era glaciale. Oltre al calabrone, forse, potrebbero essere preservate altre specie endemiche uniche, che gli scienziati devono ancora trovare.

Oggi, la biogeografia evolutiva delle isole dell'Oceano Artico è un argomento poco conosciuto. L'arcipelago di Novaja Zemlja è ancora uno dei luoghi più misteriosi del mondo, perché è stata una zona chiusa per più di mezzo secolo. La superficie totale delle isole dell'arcipelago di Novaja Zemlja supera gli 83 mila chilometri quadrati. Territorialmente appartiene alla Federazione Russa, essendo una formazione municipale della regione di Arkhangelsk.

Correlati:

Il progetto del gas nell'Artico è la rivincita di Mosca sulle sanzioni americane
Daily Star: Russia si prepara all'epica guerra tra superpotenze per le risorse dell'Artico
Mistero: bandiera inglese trovata su isola russa nell’Artico
Tags:
Ricerca scientifica, Scoperta, Russia, Artico
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook