Widgets Magazine
11:57 22 Settembre 2019
Benjamin Netanyahu

Sondaggio: la maggior parte degli israeliani vorrebbe le dimissioni di Netanyahu

© AP Photo / Tsafrir Abayov
Mondo
URL abbreviato
7120
Seguici su

La maggior parte degli israeliani ritiene che il Premier israeliano Benjamin Netanyahu dovrebbe dare le dimissioni, se, secondo i risultati di alcune indagini, la polizia lo accusasse di aver preso tangenti, di frode e abuso d’ufficio. Questo si desume dai risultati di un sondaggio del centro di ricerca Midgam.

Netanyahu è sospettato di aver ricevuto regali costosi da parte di vari imprenditori e di aver tentato di negoziare con il proprietario di una delle più grandi case editrici del paese, Yedioth Ahronoth, un "trattamento" favorevole sulle attività del governo in cambio dell'adozione di una legge che avrebbe limitato le attività del suo principale concorrente, il quotidiano gratuito Israel Hayom.

La polizia in precedenza ha chiarito che sta indagando su episodi di corruzione, frode e abuso di ufficio. Netanyahu è stato interrogato già sette volte.

Il Premier stesso ha insistito sul fatto di non aver fatto niente di illegale, promette di governare il paese ancora per molti anni, e accusa i politici dell'opposizione e i giornalisti di voler organizzare un colpo di stato facendo pressione sulla polizia e l'ufficio del procuratore. Se l'indagine terminerà con un accusa, allora sorgerà la questione delle dimissioni di Netanyahu.

Secondo il sondaggio, il 59% degli intervistati ritiene che l'indagine contro Netanyahu sia giustificata, e solo il 27 per cento degli intervistati ritiene l'indagine una persecuzione contro il Premier.

La maggior parte degli israeliani (il 60% degli intervistati) è anche convinta che Netanyahu dovrebbe dimettersi se, in seguito ai risultati delle indagini, la polizia dovesse accusarlo di aver preso tangenti. Ancora più intervistati (63%) sostengono le dimissioni del primo ministro se gli organi preposti all'applicazione della legge dovessero raccomandare che Netanyahu venga accusato di frode e abuso d'ufficio.

Questo sondaggio è stato condotto dopo che Netanyahu ha messo in dubbio l'importanza delle raccomandazioni della polizia. "Se ci saranno raccomandazioni. Allora bene, ecco un fatto che certamente non è noto alla società: la maggior parte delle raccomandazioni della polizia non vanno da nessuna parte. Inoltre il 60% delle raccomandazioni della polizia non vengono semplicemente prese in considerazione" ha detto il primo ministro in una riunione con membri del partito Likud.

Secondo l'analista Rina Matsliah, il sondaggio mostra la divisione della società israeliana in sostenitori e oppositori del premier, che è diventato ancora più evidente nel contesto di indagini per corruzione in cui compare Netanyahu.

Il sondaggio è stato condotto tra il 20 e il 21 dicembre, 504 persone vi hanno preso parte, l'errore statistico è di circa il 4,4%.

Tags:
corruzione, Frode, corruzione, corruzione, Benjamin Netanyahu, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik