Widgets Magazine
12:34 22 Luglio 2019
Dalia Grybauskaite

Lituania: è meglio cooperare che combattere con la Russia

© East News / Bartosz Krupa
Mondo
URL abbreviato
21171

La presidente della Lituania Dalia Grybauskaite riassumendo i risultati del 2017 e descrivendo il futuro della repubblica Baltica ha dichiarato in una intervista con un portale online che conviene cooperare con la Russia e non combattere.

"La nostra vicina negli ultimi anni rimane difficile, se la leadership rimane la stessa, la situazione potrebbe non cambiare. Ma non voglio dire che ce ne dobbiamo lavare le mani e non dobbiamo comunicare con essa. La situazione sta cambiando, compresa quella geopolitica… dobbiamo cercare l'opportunità di essere aperti al cambiamento e, se necessario, cambiare la posizione senza rinunciare ai nostri valori; è meglio cooperare che combattere" ha detto la Grybauskaite nell'intervista.

Ha proposto diverse idee per la costruzione dei rapporti di cooperazione con la Russia, tra cui la restituzione dei territori presumibilmente occupati, l'uso della forza nel proprio interesse, la cessazione della corruzione dei politici non solo in Lituania, ma anche in tutta Europa e la fine dell'interferenza nelle elezioni di altri paesi. "Cerchiamo sempre di essere amici con i vicini perché i vicini non si scelgono, ma la cosa più importante è la collaborazione che contribuisce alla tutela degli interessi dello Stato e della nostra gente. È importante collaborare, commerciare, e non combattere" ha detto.

La Russia ha ripetutamente negato le accuse di cercare di influenzare le elezioni in diversi paesi, e il portavoce del presidente russo, Dmitry Peskov le ha definite "totalmente infondate".

Parlando della situazione della sicurezza in Lituania, la Grybauskaite ha osservato che il settore difesa del paese ha bisogno di continuare ad investire con una maggiore attenzione sull'addestramento del personale militare.

In precedenza, la presidente della repubblica baltica ha firmato il bilancio dello Stato per il prossimo anno, nel quale si afferma che nel 2018 la spesa della difesa ha raggiunto 2,006% del PIL, pari a 873 milioni di euro. Al momento, la Lituania ha stanziato 723,8 milioni di euro per il fabbisogno della difesa, cioè l'1,8% del PIL. La maggior parte dei fondi andrà ad acquisti di attrezzature militari e all'espansione della Brigata Zemaitija in Lituania occidentale.

Correlati:

La Lituania darà all'Ucraina fucili usati e altre armi per due milioni di euro
Lituania segnala 4 intercettamenti di aerei militari russi nell'ultima settimana
La Lituania intende trasferire all'Ucraina armi di quasi due milioni di euro
La Lituania spera in una svolta nei negoziati NATO per la difesa aerea
Tags:
Armamenti, Relazioni Internazionali, Armamenti, relazioni, Dichiarazioni del presidente di Lituania, Dalia Grybauskaite, Lituania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik