17:18 01 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
291
Seguici su

Il leader Kim Jong Un ha ordinato di resistere alla penetrazione "del fenomeno anti-socialista" nella società nordcoreana, rafforzare la morale, ha riferito l'agenzia KCNA dal quinto congresso degli organizzatori di partito a Pyongyang.

Il partito del lavoro della Corea da quasi 70 anni occupa una posizione dominante in Corea del Nord, nonostante la presenza di diversi altri partiti nel paese, il cui scopo è il supporto alla linea centrale del Partito del lavoro e la creazione di legami tra i partiti all'estero.

"Sullo sfondo delle macchinazioni imperialiste, che cercano di privarci completamente della sovranità, del diritto all'esistenza e sviluppo, il fenomeno anti-socialista minaccia di paralizzare la creazione della coscienza di classe rivoluzionaria dei nostri giovani e del popolo, minaccia di minare la nostra posizione socialista rivoluzionaria" ha detto Kim Jong Un.

Il leader ha sottolineato la necessità di condurre "un'offensiva rivoluzionaria" contro il corso anti-socialista, a partire dalle cellule primarie del partito dei Lavoratori della Corea, e anche di lottare per l'educazione agli ideali dei membri del partito dei lavoratori.

Nel rapporto del Congresso a Pyongyang non hanno specificamente indicato gli effetti del fenomeno, ma indicato le attività con cui combattere il fenomeno.

"Dobbiamo fare in modo che i veri rapporti umani e la nostra morale eccellente socialista tornino a regnare in tutta la nostra società, dove ci si rispetta, ci si fida e ci si aiuta a vicenda, si aiutano i malati, gli infermi e persone svantaggiate, dove si condivide insieme gioia e tristezza, si vive felicemente" riferisce l'agenzia citando il leader.

Il leader nordcoreano ha esortato a "sviluppare la creatività e l'arte", per impedire la penetrazione di "tendenze reazionarie" nella cultura della Corea del Nord.

"La superiorità della nostra cultura socialista su quella borghese e reazionaria permetterà alle persone di liberarsi dalla illusoria percezione della cultura nemica, resistere alla penetrazione ideologico-culturale degli imperialisti" ha detto Kim Jong-Un.

Il Congresso dei segretari a Pyongyang si svolge sullo sfondo delle sanzioni internazionali, anche da parte dell'ONU, sanzioni che hanno lo scopo di costringere la Corea del Nord a rinunciare alle armi nucleari. Pyongyang dice che non lo farà fino a quando non scomparirà la minaccia USA. In precedenza la Russia e la Cina hanno offerto alla Nord Corea di dichiarare una moratoria sui test nucleari e lanci di missili, Corea del Sud e USA avrebbero dovuto fermare le esercitazioni nella regione per stabilizzare la situazione nella penisola, ma Washington ha ignorato questa iniziativa.

Correlati:

ONU, Guterres soddisfatto dell'unità del Consiglio di sicurezza su Nord Corea
Putin: la Russia non riconoscerà Corea del Nord come potenza nucleare
“Trump è un vecchio pazzo”: anche la Corea del Nord interviene su Gerusalemme
Tags:
imperialismo, Kim Jong-un, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook