15:08 26 Aprile 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 11°C
    Sana'a, la capitale yemenita

    Yemen, forze filo-governative controllano l'85% del territorio

    © Sputnik . Stringer
    Mondo
    URL abbreviato
    116

    Le truppe fedeli al presidente Abd Rabbo Mansour Hadi hanno preso il controllo del 85% del territorio yemenita. Lo ha dichiarato oggi il rappresentante ufficiale della coalizione araba Turki al-Malaki citato da Sky News Arabia.

    "Le forze del governo legittimo hanno ripreso il controllo di oltre l'85% del territorio dello Yemen", ha detto al-Malaki.

    Egli ha aggiunto che nelle mani dei ribelli Huthi rimane gran parte

    Secondo lui, sotto il controllo dei movimenti ribelli "Ansar Allah" (Huthi) rimangono le province settentrionali con la capitale Sanaa.

    Secondo il canale Sky News Arabia, nelle ultime 24 ore gli aerei della coalizione araba ha effettuato 30 attacchi contro gli Huthi in diverse parti dello Yemen.

    Il conflitto nello Yemen è scoppiato nel 2014. Gli sforzi delle Nazioni Unite per risolverlo sono falliti. Il conflitto vede contrapposti i ribelli del movimento sciita "Ansar Allah" (Huthi) e fedeli all'ex presidente Ali Abdalle Saleh, e dle forze governative del presidente Abd Rabbo Mansour Hadi. Il governo dall'aria e a terra riceve il sostegno della coalizione araba guidata da Arabia Saudita.

    La guerra ha portato a una situazione umanitaria difficile. Secondo le Nazioni Unite, attualmente in Yemen circa 20 milioni di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria. Sette milioni di persone sono sull'orlo della fame. Allo stesso tempo, il colera continua a diffondersi. Secondo la Croce Rossa, entro la fine dell'anno i casi di colera potrebbero raggiungere il milione.

    Correlati:

    Per media sauditi “evacuato il personale diplomatico russo dallo Yemen”
    Yemen, soluzione pacifica o un altro conflitto sarà inevitabile
    I media hanno pubblicato il testamento dell'ex presidente dello Yemen
    Tags:
    Controllo, governo, territorio, Yemen
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik