20:37 19 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-8°C
    Matteo Renzi ha reagito duramente  dichiarando: “Vorrei ci fosse un pochino più di umanità in Europa.

    Rappresentante permanente russo definisce crisi migratoria una bomba per l’UE

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    8122

    La crisi migratoria è una bomba ad orologeria per l’UE, “con una miccia molto corta" ha dichiarato Vladimir Chizhov, rappresentante permanente della Russia presso l'UE.

    "L'Unione Europea ha dato una mano alla creazione di questa bomba", ha detto a RIA Novosti.

    Il diplomatico ha aggiunto che con ogni mese la situazione sta diventando più grave. Tuttavia, a suo avviso, la crisi migratoria non porterà al crollo dell'Unione Europea o all'uscita dei singoli paesi dalla sua appartenenza.

    "Ma la vita degli europei non diventa più facile. Una volta ho sentito la frase:"L'Unione europea ha uno stile di vita di superpotenza, ciò che porta nell'UE gli immigrati è il modo di vivere e gli standard di vita… la crisi migratoria mina sia l'immagine che il tenore di vita nell'Unione Europea" ha concluso Chizhov.

    L'Europa sta vivendo la più grave crisi migratoria dalla fine della seconda guerra mondiale causata principalmente da conflitti armati e dai problemi economici in Medio Oriente e Nord Africa.

    Per risolvere il problema della migrazione dal 2015 al 2017, l'UE ha speso oltre 17 miliardi di euro.

    Secondo il centro di ricerca American Pew Research Center, la proporzione della popolazione musulmana d'Europa potrebbe raggiungere entro il 2050 il 7-14 per cento, anche se la riduzione dei flussi migratori. Il numero di musulmani potrà raggiungere le 75,6 milioni di persone. Tra i paesi europei con la maggior parte della popolazione musulmana ci sono Francia, Gran Bretagna, Germania, Svezia e Italia.

    Correlati:

    Danimarca, ministro Immigrazione&Integrazione costretto a scappare dai profughi (VIDEO)
    Quando l’immigrazione diventa retorica politica
    Immigrazione e terrorismo, Trump se la prende con il “politically correct”
    Lo Ius soli non ha nulla a che fare con l’immigrazione clandestina e il terrorismo
    Tags:
    Immigrazione, Immigrati, immigrazione, UE, Europa
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik