Widgets Magazine
19:32 17 Ottobre 2019
Donetsk after shelling

Osservatori russi e ucraini del SZKK lasciano il Donbass

© Sputnik . Irina Gerashchenko
Mondo
URL abbreviato
439
Seguici su

Tutti gli ufficiali ucraini e russi del Centro comune per il controllo e il coordinamento del cessate il fuoco (SZKK) hanno attraversato in modo sicuro la linea di contatto, ha dichiarato a RIA Novosti il rappresentante della Repubblica popolare di Donetsk presso il SZKK, Ruslan Yakubov.

"Volevo sottolineare che il ritiro degli ufficiali russi è stato forzato, e per questo motivo molto veloce. Avrebbero dovuto restare lì per un altro mese e mezzo" ha aggiunto Yakubov.

In precedenza Mosca ha annunciato del termine dei lavori nell'ambito del SZKK e del ritiro degli ufficiali-osservatori russi dal Donbass. Nel Ministero degli esteri hanno dichiarato che Kiev ha creato una condizione moralmente e psicologicamente tesa per i militari russi che impediva di lavorare. Ad esempio agli ufficiali era ridotto l'accesso alla linea di contatto ed era vietato parlare con la popolazione locale.

Kiev ha respinto le accuse di Mosca, considerando questa azione come una "provocazione". La parte ucraina ha detto che ritirerà anche i suoi osservatori dal suo territorio incontrollato, ma è pronta a continuare a lavorare nel SZKK, come la Repubblica popolare di Donetsk.

L'SZKK è stato formato dai funzionari dello stato maggiore di Russia e Ucraina per conto dei presidenti dei due paesi. Il centro è stato creato dopo la conclusione degli accordi di Minsk, che mirano a risolvere il conflitto nel Donbass.

Correlati:

Putin: in Donbass non c’è esercito russo, sono milizie autonome
Donbass, una guerra nel cuore d’Europa
Nazioni Unite: interrotta fornitura di aiuti umanitari al Donbass per mancanza di fondi
Tags:
Tensione nel Donbass, Situazione nel Donbass, donbass, Donbass, Donbass, Yury Yakubov, Donbass
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik