09:09 09 Dicembre 2019
La notte a San Pietroburgo.

L'esperto: perché la CIA non commenta l'aiuto fornito per prevenire l'attentato

© Foto : Evgeny Utkin
Mondo
URL abbreviato
10141
Seguici su

Il presidente dell'Associazione Internazionale dei veterani del contro-terrorismo Alfa, Sergei Goncharov, in una conversazione con la tv RT, ha spiegato il rifiuto della CIA a rivelare dettagli serviti per prevenire l'attacco terroristico in Russia.

"La CIA non vuole rivelare quali siano le sue capacità e fonti usate per avere informazioni su San Pietroburgo. Non è niente di speciale: ogni agenzia custodisce i suoi segreti, nel rifiuto di commentare non c'è movente politico. Ma il discorso dei presidenti ha confermato che la situazione era reale ed loro hanno fornito aiuto" ha detto. 

L'esperto ha anche sottolineato che Trump è chiaramente impegnato a mantenere buoni rapporti personali con Putin. In precedenza, la CIA ha rifiutato di commentare i dettagli che hanno fatto prevenire l'attacco terroristico in Russia.

Correlati:

Yemen, ucciso ex presidente Saleh in un attentato (VIDEO)
10 regole da seguire in caso di attentato
Siria, Usa bloccano progetto dichiarazione su attentato ambasciata russa
FSB scongiura preparazione attentato nel giorno di Capodanno
Tags:
Attentati, CIA, San Pietroburgo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik