Widgets Magazine
00:28 21 Ottobre 2019
Forze speciali russe antiterrorismo in Daghestan (foto d'archivio)

Russia, in Daghestan ucciso leader di gruppo criminale durante operazione speciale

© AP Photo / NewsTeam, File)
Mondo
URL abbreviato
1130
Seguici su

Tra i tre banditi uccisi in Daghestan è stato identificato il leader del gruppo criminale e terroristico, ha riferito l'ufficio stampa del Comitato Nazionale Antiterrorismo (NAK).

Aligadzhi Hamutayev è passato nell'illegalità nel 2011. Era ritenuto responsabile dell'uccisione di 8 persone, così come di un attacco contro un convoglio di polizia.

L'operazione antiterrorismo per catturare i criminali ed i loro fiancheggiatori è iniziata sabato 16 dicembre nel villaggio di Gubden del distretto di Karabudahkent con scontri a fuoco con i membri del gruppo criminale che si erano barricati in una casa privata.

Le forze di sicurezza stanno identificando gli altri 2 banditi uccisi. Nella sparatoria non ci sono stati feriti tra gli abitanti del posto e le forze di polizia. Nella casa sono state trovate armi da fuoco, munizioni e granate. Attualmente non è più in vigore lo stato di emergenza per l'operazione speciale.

Correlati:

Russia, anti-terrorismo russo conferma uccisione militante in Daghestan
Russia, Daesh rivendica attacco contro convoglio di polizia in Daghestan
Daghestan: 100 guerriglieri neutralizzati nel 2015
In Daghestan ucciso dalle forze speciali russe un terrorista legato ad ISIS
In Daghestan annientata dalle forze speciali russe banda armata fedele ad ISIS
Tags:
Sicurezza, Terrorismo, Criminalità, Comitato nazionale antiterrorismo - NAK, Polizia, Caucaso, Daghestan, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik