21:47 25 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
17316
Seguici su

Il ministro degli Esteri britannico Boris Johnson ha fatto un parallelo tra lo scontro tra Russia e Occidente e la storia delle città-stato greche di Sparta e Atene, scrive il quotidiano del Sunday Times.

"Ho letto la storia della guerra del Peloponneso, Tucidide era ovvio per me che Atene e la sua democrazia, la loro apertura, la loro cultura e la civiltà erano analoghi degli Stati Uniti e l'Occidente" ha detto il Ministro, mettendo a confronto la Russia con Sparta.

Johnson ha osservato che le relazioni tra Mosca e l'Occidente hanno visto "un momento di speranza e cambiamento" dopo la caduta del muro di Berlino, ma sullo sfondo della crisi attuale nei rapporti pare sia stata "un'illusione assoluta."

La guerra del Peloponneso (.. 431-404 a.C.) è il più grande scontro tra alleanze di città-stato greche, la Lega del Peloponneso guidata da Sparta e la lega Delio-Attica guidata da Atene. Alla fine della guerra, Atene fu sconfitta e perse per l'egemonia nella regione.

Il deputato di Russia unita Vitaly Milonov, a sua volta, ha offerto la sua versione del parallelo. Secondo lui, i paesi occidentali non sono Atene, e l'esercito del re persiano Serse, al quale 300 spartani guidati da Leonida bloccato la strada, nonostante la superiorità numerica del nemico. Il parlamentare ha spiegato che ora è la Russia, non Londra o Washington, a difendere i veri valori europei.

Correlati:

Media: lettera aperta a Boris Johnson con consigli utili per il suo viaggio in Russia
Russia, ministero Esteri definisce argomento discussione durante visita di Johnson a Mosca
Theresa May commenta possibili dimissioni di Johnson
Uno scherzo sulla Libia e scoppia un nuovo scandalo per Boris Johnson
Tags:
Politica, politica, Guerra, Boris Johnson, Occidente, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook