12:49 20 Aprile 2018
Roma+ 23°C
Mosca+ 13°C
    Segretario della Difesa USA (Pentagono) James Mattis

    Capo del Pentagono promette di occuparsi degli incidenti aerei in Siria

    © REUTERS / Mike Blake
    Mondo
    URL abbreviato
    5213

    Il Ministro della difesa USA James Mattis lunedì ha promesso di occuparsi dei recenti incidenti avvenuti tra gli aerei delle due fazioni in Siria.

    In una intervista con i giornalisti diffusa dal Pentagono, Mattis ha assicurato che non si aspetta nessuna irreprensibilità, ma non crede ci siano state delle manovre pericolose. "Ci occuperemo di questo. Attualmente non posso dire se stiamo parlando di disattenzione del pilota,  di nervosismo o di un azione irragionevole" ha detto lui.

    Allo stesso tempo, Mattis ha sottolineato che il canale di comunicazione per prevenire il conflitto tra militari russi e americani nei cieli della Siria "non ha mai smesso di funzionare".

    In precedenza, il Ministero della difesa russo ha smentito le notizie di media stranieri sull'intercettazione da parte dei caccia americani F-22 di due aerei russi di attacco Su-in Siria. Secondo il dipartimento, l'incidente occorso il 13 dicembre si è concluso dopo l'arrivo del caccia russo Su-35S dell'Air Force russa. F-22, lanciando dei chaff per creare interferenze si è ritirato.

    Correlati:

    Mattis: USA possono condurre attacco nucleare preventivo senza approvazione Congresso
    Usa, Mattis: Insieme ad Egitto per partnership contro terrorismo
    Corea del Nord, Mattis: Pentagono rimane concentrato su difesa
    Tags:
    guerra, Conflitto in Siria, Crisi in Siria, Siria, azioni russe in Siria, il ministero degli Esteri, Pentagono, James Mattis, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik