10:05 19 Gennaio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-8°C
    Il Ministero della Difesa della Russia

    Siria, ministero Difesa russo: Pentagono inganna comunità mondiale

    © Sputnik. Natalia Seliverstova
    Mondo
    URL abbreviato
    9492

    Il portavoce attacca: Se l’Is è sconfitto, perché le truppe americane rimangono lì?

    Dopo le dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump sulla vittoria sul gruppo terrorista dello Stato Islamico (IS, vietato in Russia) in Siria, il desiderio del Pentagono di rimanere lì fino alla vittoria sul terrorismo sembra un inganno alla comunità mondiale: lo ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov.

    Trump ha infatti detto che il suo paese ha sconfitto l'IS in Iraq e in Siria e avrebbe dato la caccia ai militanti in altre zone.

    "Il Pentagono — ha attaccato Konashenkov — inganna consapevolmente il pubblico internazionale e americano, incluso il suo comandante in capo, o non ci sono più motivi o persino pretesti formali per la presenza di truppe americane in Siria".

    Ha anche detto che l'affermazione del Pentagono secondo cui gli Stati Uniti non hanno registrato alcun significativo ritiro delle truppe russe dalla Siria dopo che l'annuncio di Putin ha mostrato che Washington è "ignaro della reale situazione sul campo".

    Correlati:

    Deputato russo: gli eventi in Siria dimostrano che non sempre le cose le decidono gli USA
    Ministero difesa parla del ruolo della coalizione USA nella lotta al terrorismo in Siria
    USA si arrogano il merito della liberazione della Siria, dopo le dichiarazioni russe
    Basi militari USA e NATO nei territori di Turchia e Siria
    Erdogan: USA continuano ad inviare armi alle milizie curde in Siria
    Tags:
    lotta contro il terrorismo, terroristi, Crisi in Siria, ministero della Difesa della Federazione Russa, Il Ministero della Difesa, ISIS, generale Igor Konashenkov, Siria, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik