21:04 17 Gennaio 2018
Roma+ 9°C
Mosca-7°C
    Shark

    Trovato squalo che potrebbe aver vissuto 500 anni

    © flickr.com/ Chris Zielecki
    Mondo
    URL abbreviato
    5212

    Scienziati hanno individuato uno squalo della Groenlandia, nato, secondo alcune stime, nel 1505.

    Quindi, l'animale trovato potrebbe detenere il record assoluto di longevità tra i vertebrati.

    Gli squali della Groenlandia, che vivono nelle fredde acque dell'Atlantico del Nord, crescono in media di un centimetro all'anno, e sono gli animali vertebrati più longevi con un'età media di 272 anni, scrive il Sun. La lunghezza dello squalo in questione è di circa 5,4 metri e la sua età è stata stabilita mediante analisi al radiocarbonio.

    Potrebbe aver vissuto dai 272 a 512 anni.

    Gli squali della Groenlandia si nutrono principalmente di altri pesci, anche se nel loro stomaco sono stati trovati i resti di cervi e persino di cavalli. In Islanda, la loro carne è considerata una prelibatezza e deve essere preparata in un modo speciale, poiché può essere velenosa.

    Lo studio del DNA dell'individuo preso dagli scienziati dovrebbe aiutare gli studiosi a comprendere i meccanismi della longevità degli squali della Groenlandia e in cosa si differenziano dagli altri vertebrati. Inoltre, gli squali della Groenlandia sono una sorta di "capsula del tempo" e il loro studio può permetterci di comprendere il grado di impatto della civiltà umana negli oceani.

    Tra gli animali terrestri, i più longevi sono le tartarughe, la cui età può superare i 250 anni.

    Correlati:

    Scienza, scoperto buco nero supermassiccio grande 800 milioni di Soli
    Scienza, nell'oceano i fulmini colpiscono più spesso lungo le rotte navali
    Scienza, le onde gravitazionali svelano il mistero della formazione dell’oro
    Scienza, l’eredità dell’Uomo di Neanderthal sono l’artrite e la schizofrenia
    Tags:
    Scienza e Tecnica, Ricerca, ricerca scientifica, ricerca, scienza, scienza, Ricerca scientifica, Groenlandia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik