11:48 20 Gennaio 2018
Roma+ 10°C
Mosca-9°C
    Roma, Italia

    Il numero di turisti russi in Italia in 9 mesi nel 2017 è aumentato dell'8%

    © Sputnik. Alexander Vilf
    Mondo
    URL abbreviato
    140

    Il flusso di turisti russi nei primi 9 mesi del 2017 è stato pari a 644 mila persone, l'8% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

    Lo ha detto martedì il direttore esecutivo dell'ufficio dell'agenzia nazionale per il turismo in Italia, ENI,  Giovanni Bastianelli.

    "Secondo i dati italiani, gli arrivi da gennaio ad agosto 2017 sono aumentati dell' 8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, sono pari a 644 mila ingressi. Voglio sottolineare che tra le destinazioni europee, che scelgono i turisti russi, l'Italia è al terzo posto dopo Grecia e Spagna", ha detto, parlando in una conferenza stampa nell'ambito della mostra "Buongiorno Italia".

    Bastianelli ha riportato anche i dati per le spese di viaggio dei russi da gennaio ad agosto 2017, sono aumentate del 15% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

    "Aumenta costantemente lo scambio commerciale tra la Russia e l'Italia, vediamo che le spese dei russi che vengono per affari sono aumentate del 33%, dei russi che vengono per shopping nei primi mesi dell'anno sono aumentate del 27%" ha sottolineato il rappresentante dell'ente.

    Il consigliere dell'ambasciata d'Italia in Russia Nicolò Fontana ha sottolineato che negli ultimi due anni tutti gli indicatori relativi al turismo russo "sono stati positivi". Il console generale d'Italia in Russia Francesco Forte ha riferito che il consolato rilascia più di 500 mila visti ai russi all'anno.

    Correlati:

    Russia ed India in trattativa per i lanciamissili S-400
    Pechino osserva positivamente contributo della Russia in campagna antiterrorismo in Siria
    Segnali positivi: 1 milione di turisti russi in Italia e un nuovo fondo per le PMI
    Svelato il Paese meno popolare tra i turisti nel mondo
    Tags:
    Turisti russi, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik