Widgets Magazine
13:44 22 Luglio 2019
Leader della Palestina Abu Mazen (Mahmud Abbas)

"USA non possono essere mediatori in Medio Oriente"

© Sputnik . Mikhail Mordasov
Mondo
URL abbreviato
11271

Gli USA non possono partecipare come mediatori nel processo di pace in Medio Oriente dopo il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele, ha detto il capo dell'Autorità nazionale Palestinese Mahmoud Abbas.

La scorsa settimana il presidente Donald Trump ha annunciato il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele e ha firmato un documento sul trasferimento dell'ambasciata americana da Tel Aviv. La decisione positivamente è stata accolta in Israele, ma ha causato una reazione negativa da parte di molti stati del mondo, in primo luogo nei paesi del Medio Oriente e in Palestina.

"Gli USA non possono essere un mediatore tra Israele e la Palestina nel processo di pace, hanno perso questo ruolo. Noi non ammetteremo che in futuro gli USA partecipino al processo di risoluzione politica", ha detto Abbas, parlando al vertice straordinario dell'Organizzazione per la cooperazione islamica, l'OIC, ad Istanbul, esortando tutti i paesi dell'OIC a revocare il riconoscimento di Israele.

Correlati:

Netanyahu attacca la UE dopo le critiche alla decisione di Trump su Gerusalemme
Gerusalemme, Israele invia truppe aggiuntive nei territori palestinesi
Gerusalemme, Iraq: Governo condanna con forza la decisione di Trump
Tags:
capitale, Organizzazione per la Cooperazione Islamica - OIC, Mahmoud Abbas, Istanbul
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik