04:21 20 Settembre 2018
La bandiera della Libia

Il capo del gruppo di contatto in Libia nega il coinvolgimento dell'aviazione russa

© Sputnik . Andrey Stenin
Mondo
URL abbreviato
290

Il capo del gruppo di contatto russo per la Libia, Lev Denghov, non ha sentito parlare dei piani per utilizzare l'aviazione russa in Libia, la pubblicazione di quest'informazione è una provocazione.

In precedenza sono apparsi articoli riguardo un accordo russo ed egiziano per utilizzare lo spazio aereo per le operazioni dell'aviazione russa in Libia.

"Mi è difficile immaginare un tale corso degli eventi. Posso dire che nessuno dei dirigenti russi dei dipartimenti ha sentito parlare di questo piano. E 'quindi possibile che questa informazione diffusa sia una provocazione" ha detto in un'intervista a Sputnik.

Secondo Denghov, le decisioni del coinvolgimento dell'aviazione russa "possono essere prese solo dalle autorità russe, in seguito all'approvazione da parte del Consiglio di Sicurezza dell'ONU".

"Io e nessun altro ne abbiamo sentito parlare. Cercano sempre di demonizzarci, vogliono far credere che cerchiamo una soluzione militare del conflitto, a tali dichiarazioni noi non prestiamo attenzione. Tutto ciò che facciamo, lo facciamo per ripristinare la pace in Libia" ha sottolineato.

 

Correlati:

Libia: chi controlla il mercato degli schiavi?
Che ne sarà della Libia?
Fermare la Russia in Libia per evitare una Siria bis: monito del segretario generale NATO
Tags:
crisi in Libia, Aviazione, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik