11:52 20 Gennaio 2018
Roma+ 10°C
Mosca-9°C
    Il lancio della navetta “Soyuz MC-05” (foto d'archivio)

    La NASA rinuncia ai “passaggi” della navicella spaziale russa Soyuz

    © Sputnik. Maksim Blinov
    Mondo
    URL abbreviato
    5126

    La NASA non prevede nell'ambito delle sue missioni e programmi di acquistare i “biglietti” da Roscosmos per far salire i suoi mezzi ed astronauti a bordo della navicella spaziale russa Soyuz, riporta Space News.

    "Ora non viene discusso l'acquisto di ulteriori passaggi con la Russia", ha dichiarato il rappresentante dell'agenzia spaziale statunitense Kirk Shireman in una conferenza dedicata all'imminente lancio in direzione della ISS della navicella Dragon della compagnia privata americana SpaceX.

    Secondo Shireman, gli astronauti americani viaggeranno sulla "Soyuz" fino alla prima metà del 2019, ovvero fino alla conclusione del corrispondente anno tenendo conto del viaggio di ritorno sulla Terra.

    "Sta crescendo la nostra fiducia nelle tempistiche di lancio di equipaggi da parte di SpaceX e Boeing su veicoli spaziali privati", ha detto il portavoce della NASA.

    Shireman non ha inoltre escluso l'acquisto di ulteriori posti sulla Soyuz, nel caso i mezzi della SpaceX e Boeing non siano pronti nei tempi stabiliti.

    Correlati:

    Spazio, Roscosmos: La cooperazione tra scienziati aumenta quando ci sono crisi politiche
    USA "si dimenticano" delle sanzioni contro la Russia "per la NASA e lo spazio"
    Russia e USA pronti a esplorare lo spazio insieme
    Ambasciatore russo negli USA definisce esempio di cooperazione russo-americana proficua
    Tags:
    Stazione Spaziale Internazionale, Spazio, Cooperazione, Soyuz, Dragon, Boeing, Space X, NASA, Roscosmos, Kirk Shireman, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik