15:19 24 Settembre 2018
Qatar

Esperto: gli USA aizzano i paesi del Golfo per aumentare le vendite di armi

© Sputnik. Abdulkader Hadg
Mondo
URL abbreviato
134

I paesi del Golfo acquistano le armi non solo per combattere il terrorismo, ma anche per una possibile guerra con il nemico. Lo ha dichiarato a Sputnik Hisham Jaber, direttore del Centro per gli studi strategici del Medio Oriente.

Negli ultimi anni i paesi arabi hanno speso 700 miliardi di dollari in contratti militari. Gli Stati Uniti cercano di aizzare i paesi del Golfo Persico contro l'Iran, facendolo passare per un potenziale avversario, sebbene l'Iran non mai dimostrato di essere una minaccia.

"Recentemente gli Stati Uniti hanno permesso ai paesi arabi di espandere il proprio arsenale militare e acquistare armi dai paesi europei, ad esempio in Russia e in Francia. Tuttavia si tratta di importi relativamente piccoli, i principali fornitori rimangono gli Stati Uniti", ha detto l'esperto.

Egli pensa che gli americani sanno come forzare gli stati arabi ad aumentare le spese militari. Supportano le tensioni nella regione per avere un mercato permanente. La guerra in Iraq è stata scatenata con lo stesso obiettivo, ha detto Jaber.

Per quanto riguarda l'accordo fra il Qatar e la Francia, annunciato dal presidente Macron lo scorso giovedì, Jaber pensa che in questo modo Doha voglia dimostrare la sua potenza militare e la volontà di investire nell'economia dei paesi amici.

"Doha sta cercando di acquisire più alleati possibile per affrontare il resto dei paesi del Golfo", ha sottolineato l'esperto.

Correlati:

Siria: Qatar abbandona i vecchi alleati, scoperti gli sporchi segreti della coalizione USA
Golfo Persico, Bahrein: congelare adesione Qatar a Gulf Cooperation council
Qatar: l'ufficio dei Talebani a Doha è un'iniziativa americana
Qatar, Putin discute di cooperazione finanziaria con ministro delle finanze
Tags:
Opinione, parere, Armi, vendita, esperto, Golfo Persico, Francia, Qatar
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik