18:21 20 Luglio 2018
Il recente test missilistico della Corea del Nord

Media nordcoreani: Pyongyang considererà nuovo blocco navale come dichiarazione di guerra

© Sputnik .
Mondo
URL abbreviato
8203

La stampa nordcoreana ha pesantemente criticato le "dichiarazioni degli Stati Uniti sul diritto di vietare il trasporto di merci" da e per la Corea del Nord, sottolineando che se tale blocco navale verrà imposto verrà considerata come una dichiarazione di guerra.

"I politici USA, tra cui il segretario di stato Rex Tillerson, il consigliere per la sicurezza nazionale del presidente degli Stati Uniti, Herbert McMaster, l'ambasciatore permanente USA presso le Nazioni Unite Nikki Haley e altri diplomatici hanno parlato di un blocco navale. Nel momento in cui gli Stati Uniti sono riusciti a raggiungere i propri obiettivi con le sanzioni contro Pyongyang, hanno iniziato a parlare ancora più intensamente della "minaccia globale" rappresentata dalle nostre forze di deterrenza nucleare e contemporaneamente usano la comunità internazionale per bloccare tutte le nostre attività economiche" dice il commento del giornale nordcoreano Rodong Sinmun.

Secondo l'autore dell'articolo, uno degli obiettivi più importanti del presidente degli Stati Uniti Donald Trump è "innalzare al massimo il livello delle sanzioni internazionali contro la Corea del Nord".

"Un blocco navale da parte degli Stati Uniti sarebbe una violazione del tutto inaccettabile della sovranità dello stato. Considereremo un blocco navale da parte degli Stati Uniti e dei loro alleati come un atto di aggressione contro la sovranità e la dignità della Corea del Nord, nonché come un'altra dichiarazione pubblica di guerra" si scrive nel giornale.

Il rapporto rileva inoltre che "gli Stati Uniti ei suoi sostenitori dovrebbero valutare attentamente le possibili conseguenze catastrofiche di un blocco navale". "Dobbiamo essere pronti a prendere misure di ritorsione immediate e spietate nel caso venissero notati anche i più lievi segnali di attuazione del blocco navale" scrive il Nodon Synmun.

Alla fine di novembre, la Corea del Nord ha testato il missile balistico intercontinentale Hwaseong-15. Il missile è caduto nella zona economica esclusiva del Giappone a 250 chilometri dalla prefettura di Aomori senza provocare danni. Secondo le autorità della Corea del Nord, il missile può colpire obiettivi in ​​tutti gli Stati Uniti. Pochi giorni dopo, il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in e il presidente Donald Trump hanno discusso su come bloccare il programma missilistico di Pyongyang, la Corea del Sud ha parlato animatamente di un possibile blocco navale contro Pyongyang.

Correlati:

“Trump è un vecchio pazzo”: anche la Corea del Nord interviene su Gerusalemme
L'esperto: perché la Nord Corea ha parlato dell'inevitabilità della guerra
Ancora non sicura la presenza americana alle Olimpiadi invernali in Corea
Corea del Sud esorta gli atleti russi a partecipare alle Olimpiadi invernali
Tags:
Sanzioni, Sanzioni, sanzioni, ONU, Herbert Mcmaster, Nikki Haley, Rex Tillerson, Donald Trump, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik