10:30 19 Gennaio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-8°C
    Crimea

    Crimea risponde a dichiarazione Parlamento Europeo su militarizzazione della penisola

    © Sputnik. Sergey Malgavko
    Mondo
    URL abbreviato
    10350

    La Russia non sta militarizzando la Crimea come indicato nella relazione del Parlamento Europeo, sta invece difendendo la penisola contro potenziali minacce esterne, in particolare dall’Ucraina, dichiara a RIA Novosti il vice-presidente del parlamento della Crimea Remzi Ilyasov.

    In precedenza RT ha riferito di un rapporto della direzione generale del Parlamento Europeo sulla politica estera, nel quale si sostiene che la Russia abbia militarizzato la Crimea e Kaliningrad. Il documento sottolinea che la riunificazione della penisola con la Russia ha cambiato l'equilibrio militare nella regione a favore di Mosca e i paesi del Mar Nero ora devono tenere d'occhio le navi, le truppe e i sistemi missilistici russi.

    "La Russia non ha militarizzato la penisola di Crimea, ma si adopera a proteggere la popolazione locale dalle potenziali e costanti minacce provocate in particolare dall'Ucraina. Russia è nel giusto, il suo compito principale è garantire la sicurezza dei suoi cittadini e la difesa dei confini di Stato" ha detto Ilyasov.

    Egli ritiene che i paesi occidentali incoraggino costantemente le autorità di Kiev a inasprire la situazione al confine con la Crimea, a destabilizzare la penisola con l'aiuto di gruppi sovversivi e con conflitti etnici.

    "La Crimea è territorio della Federazione Russa: è suo diritto proteggere il proprio territorio e la sicurezza dei suoi cittadini i quali affidano ad essa il loro futuro" ha detto Ilyasov.

    Il vicepresidente ritiene che il Parlamento Europeo dovrebbe prestare più attenzione all'Ucraina, dove secondo lui è realmente in corso una militarizzazione con il pretesto della necessità di proteggere i propri confini.

    "Tutto ciò aumenta la tensione nel mondo, ma per qualche motivo i paesi occidentali stanno chiudendo un occhio e si rifiutano di agire adeguatamente" ha detto Ilyasov.

    Correlati:

    La vista aerea del ponte della Crimea
    Proposta per far firmare dichiarazione d'intenti a giornalisti USA in visita in Crimea
    Crimea pronta alla battaglia legale per annullare le sanzioni occidentali
    Il ponte in Crimea verrà collegato dalla ferrovia di Simferopol
    Tags:
    Situazione in Crimea, Crimea, Reintegro Crimea, Crimea, Crimea e diritto internazionale, Crimea, Parlamento Europeo, Remzi Ilyasov, Crimea, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik