04:23 16 Dicembre 2018
Prigione

Detenuta russa e figli saranno rilasciati da prigione irachena

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
280

Da Baghdad saranno trasferiti prima a Grozny (Cecenia) e poi in patria. Lo riportano i media russi citando l'ufficio del Commissario per i diritti dei bambini della regione di Yaroslavl.

Marina Konovalova, originaria della regione di Yaroslavl, due anni fa sposò un cittadino kirghiso e fuggì di casa. Molto probabilmente, la donna, insieme ai figli, si trovava in Siria insieme al marito che combatteva con i guerriglieri.

"Al momento tutti i documenti necessari sono stati preparati e il meccanismo di rimpatrio dei bambini è stato elaborato", ha detto l'attivista Mikhail Krupin.

Come riportato in precedenza da BakuToday, l'attivista per i diritti umani cecena Heda Saratova ha parlato di 25 donne detenute nella prigione di Baghdad. Nella lista di coloro che sono stati trasferiti nella prigione irachena dal campo profughi di Mosul la maggior parte sono cittadini russi arrivati in Siria da Mosca, Ekaterinburg, Penza, Surgut, Volgograd, Tjumen, Yaroslavl, Bashkiria.

Correlati:

Nigeria, scontri interetnici: uccise 30 persone tra donne e bambini
Ministero della Difesa: in un mese e mezzo tornati in Russia più di 40 bambini dalla Siria
A Mosca arrivati 5 bambini russi dall'Iraq
Tags:
Prigione, liberazione, bambini, Iraq, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik