06:58 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

    Lavrov: la Russia è favorevole alla lotta contro cristianofobia e islamofobia in UE

    © Sputnik. Evgeny Biyatov
    Mondo
    URL abbreviato
    220

    Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov si è detto preoccupato per il divieto introdotti nei paesi dell'UE degli attributi religiosi. Il ministro ne ha parlato durante una riunione del Consiglio dei ministri degli Esteri dell'OSCE a Vienna.

    Secondo Lavrov, la privazione dei genitori del diritto di educare i propri figli nello spirito della morale cristiana sono diventati frequenti nei paesi dell'UE. Contestualmente, nota il ministro, crescono i sentimenti anti-islamici.

    "Abbiamo ripetutamente sollevato la questione della necessità di dare esecuzione alle istruzioni approvate nel 2014 (…) sull'adozione, insieme alla dichiarazione sulla lotta all'antisemitismo, di alcuni documenti sulla lotta alla cristianofobia e all'islamofobia. Gli accordi devono essere attuati", ha sottolineato Lavrov.

    L'OSCE è la più grande organizzazione al mondo che si occupa di questioni di sicurezza. Unisce 57 paesi del Nord America, dell'Europa e dell'Asia centrale. Il Consiglio dei ministri degli esteri è una riunione annuale dei ministri degli Esteri dei paesi membri dell'OSCE. Quest'anno l'incontro si tiene nella capitale austriaca dal 6 all'8 dicembre.

    Correlati:

    La conferenza stampa di Sergei Lavrov e Angelino Alfano
    Lavrov sospetta che gli USA vogliano distruggere la Corea del Nord
    Sergey Lavrov: priorità assoluta della Russia sicurezza e comfort per FIFA 2018
    Tags:
    Cristianesimo, religione, islam, OSCE, Sergej Lavrov, UE, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik