00:20 16 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Maria Zakharova

    Yemen, Russia: Avviare dialogo nazionale sotto egida ONU, rischio caos

    © Sputnik. Ilya Pitalev
    Mondo
    URL abbreviato
    0 70

    La portavoce ministro Esteri: Preoccupati per sviluppo eventi dopo uccisione Saleh.

    La Russia è seriamente preoccupata per gli eventi in Yemen dopo l'uccisione dell'ex presidente Ali Abdullah Saleh e sta sollecitando la ripresa del dialogo nazionale. Lo ha fatto sapere il portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. Dalla fine di novembre, la capitale yemenita è teatro di scontri mortali tra le truppe fedeli a Saleh e i ribelli. Lunedì scorso, un funzionario del partito di Saleh ha confermato che l'ex presidente è stato ucciso dagli Houthi.

    "Mosca è seriamente preoccupata per lo sviluppo degli eventi, c'è il grande rischio che lo Yemen scivoli in un caos militare e politico accompagnato da una catastrofe umanitaria senza precedenti", ha dichiarato Zakharova, aggiungendo che la Russia non vede alternative all'avvio del "più ampio dialogo nazionale possibile sotto l'egida delle Nazioni Unite sulla base del rispetto reciproco e tenendo conto degli interessi di tutte le forze politiche nello Yemen".

    La Russia spera che gli attori regionali e internazionali sfruttino l'influenza che esercitano sulle parti del conflitto yemenita per convincerle a cessare la violenza e a porre fine alle ostilità attraverso i mezzi politici, ha aggiunto Zakharova.

    "Da parte nostra, continuiamo a dare un contributo alla soluzione di questa situazione".

    Correlati:

    Saleh e gli altri: gli incontri con i grandi leader dell'ex presidente dello Yemen
    Yemen, ribelli Huthi tengono in ostaggio 41 giornalisti
    Lega degli Stati Arabi: l'omicidio di Saleh potrebbe portare al caos in Yemen
    Tags:
    ONU, Ali Abdullah Saleh, Maria Zakharova, Yemen, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik