04:30 16 Dicembre 2017
Roma+ 9°C
Mosca+ 2°C
    Sputnik

    La seconda compagnia che collabora con Sputnik nella lista degli agenti stranieri in USA

    © Sputnik. Konstantin Chalabov
    Mondo
    URL abbreviato
    6311

    La seconda compagnia, emittente dei programmi radio di Sputnik, ha ricevuto l'avviso del Ministero della Giustizia USA che avverte della possibilità di registrazione nella lista degli agenti stranieri.

    La società americana Multicultural Radio Broadcasting Inc., la MRBI, emittente di radio Sputnik sulle frequenze AM, ha ricevuto l'avviso del ministero della Giustizia americano che avverte della possibilità di essere registrata come agente straniero e allega la richiesta di fornire ulteriori informazioni per prendere una decisione in merito. La lettera è indirizza agli avvocati della MRBI, una copia è pervenuta a Ria Novosti.

    Nella lettera si afferma che i programmi di Radio Sputnik sono andati in onda dalla sede a Washington dalla radio WZHF 1390 AM, appartenente alla MRBI, e sul sito Sputnik è stato pubblicato l'articolo "Tutti noi ascoltiamo Radio Sputnik: i russi conquistano la radio 1390 AM a Washington". "Date le circostanze, la MRBI può richiedere di iscriversi in conformità alla legge sulla registrazione degli agenti stranieri, la FARA", si legge nella lettera firmata dal capo del dipartimento registrazione della FARA del ministero della Giustizia americano, Hiter Hunt.

    La MRBI può diventare la seconda società, emittente del programma Sputnik in USA, soggetta all'azione della legge degli agenti stranieri, il dipartimento ricorda nella lettera che ha già registrato con la FARA e introdotto nel corrispondente elenco la Reston Translator, che usa le frequenze FM. Allo stesso tempo, Sputnik, che lavora con molte aziende in tutto il mondo, non è stata registrata da agente straniero in USA, questa richiesta non è pervenuta dalle autorità americane.

    Il dipartimento di Giustizia USA richiede all'MRBI di fornire entro 30 giorni i documenti di proprietà e funzionamento dell'azienda, la descrizione dei servizi forniti a Sputnik o qualsiasi altro associato o organizzazione straniera, se ce ne sono stati, una copia del contratto MRBI con Radio Sputnik o qualsiasi altro partner straniero. Inoltre, il ministero della Giustizia propone di rispondere alle domande, in particolare, sull'origine dei programmi e il controllo dei redattori sul contenuto dei programmi e finanziamenti.

    Le informazioni richieste contribuiranno "alla decisione di registrare o meno il vostro cliente o altri partner, per iscriversi in conformità della legge sugli agenti stranieri", si dice nella lettera del ministero della Giustizia agli avvocati della MRBI. In precedenza, il dipartimento della Giustizia americano ha introdotto RT America nella lista degli agenti stranieri, secondo la legge per gli agenti stranieri del 1938, molti altri media di stato stranieri, come la britannica BBC, la cinese CCTV, il canale tv francese France 24, la radio tedesca Deutsche Welle, non sono iscritti.

    RT è stata privata dell'accreditamento al Congresso americano. Il redattore capo di RT e Sputnik Margherita Simonyan ha detto che il canale ha scelto tra la registrazione e un processo penale, a questo proposito si congratula con "la libertà di parola americana e con tutti coloro che ci credono ancora"

    In risposta a tali misure contro i media russi, il ministero della Giustizia russo ha inserito nella lista degli agenti stranieri nove media americani, tra cui Golos Ameriki, Radio Svoboda, il Canale Nastojashee Vremja. Così come Idel.Realii, Kavkaz.Realii, Krimea.Realii, il servizio di Radio Svoboda Tartaro-bashkiro, Azatliq Radiosi, Radio Free Europe/Radio Liberty, Sibir.Realii, Faktograf.

    Il presidente Vladimir Putin, alla fine della scorsa settimana ha firmato una legge sullo status di agente straniero per i media. Secondo il testo della legge, possono essere riconosciuti come agenti stranieri quei media che ricevono assistenza finanziaria da parte di stati o organizzazioni estere. L'emendamento sullo status dei media come agenti stranieri è una misura di risposta contro l'oppressione dei media russi negli USA.

    Correlati:

    Yemen: scomparso corrispondente esterno di Sputnik
    Sindacato giornalisti commenta registrazione di Sputnik come "agente straniero"
    Google: RT e Sputnik non violano le regole di YouTube
    Tags:
    Sputnik, Guerra mediatica, Congresso, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik